Crea sito

Pagnotta rustica

Questa pagnotta rustica è un pane con lievito madre, un pane rustico perfetto da servire come accompagnamento a salumi vari o come base per bruschette. Come ricetta in se è semplicissima ma necessita solo di pazienza essendo a lunga lievitazione (39 ore circa tra frigo e fuori), quindi rinfrescate il vostro lievito madre e via agli impasti! A proposito, al vostro lievito madre avete dato un nome? Io si, si chiama Serenity!

Pagnotta rustica | La cucina di nonna Lina
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno 15 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni1 pagnotta
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina Manitoba
  • 250 gacqua
  • 100 glievito madre (rinfrescato)
  • 2 cucchiainizucchero di canna
  • 2 gsale

Strumenti

  • 1 Macchina per il pane o altro strumento per impastare tipo planetaria
  • 1 Ciotola in vetro per mettere a lievitare l’impasto
  • Carta forno quanto basta per rivestire la placca del forno
  • 1 Bilancia pesa alimenti
  • Pellicola per alimenti

Preparazione

  1. Versate nella macchina del pane (o altro strumento per impastare) gli ingredienti in questo ordine: l’acqua, il sale, la farina, lo zucchero e il lievito madre spezzettato grossolanamente, fate impastare la macchina per 20 minuti.

  2. Trascorsi i 20 minuti l’impasto sarà ben incordato, lavoratelo a mano sulla spianatoia facendo due giri di pieghe e ponetelo a lievitare per 3 ore in una ciotola coperta con pellicola, io per la lievitazione consiglio di porlo nel forno spento.

  3. Trascorse le 3 ore la lievitazione sarà già avviata e potete porre la ciotola in frigo nella parte bassa e lasciatelo riposare li per 20 ore circa, insomma dovete un pò dimenticarvelo!

  4. Trascorse le 20 ore tirate fuori la ciotola dal frigo e lasciatela a temperatura ambiente per 4 ore circa.

  5. Trascorse le 4 ore a temperatura ambiente prendete l’impasto, lavoratelo dando almeno 4 giri di pieghe, dopo di che dategli la forma di una pagnotta rotonda, ponetela sulla placca con carta da forno, infarinate la superficie e coprite con pellicola, mettete nel forno spento e chiuso per la seconda lievitazione, io ho fatto lievitare ancora per 12 ore circa, quindi ho dato la forma la sera e cotto di mattina.

  6. Trascorse le 12 ore della seconda lievitazione togliete la teglia dal forno, accendetelo alla massima temperatura, quando sarà ben caldo praticate i tagli sulla superficie (che non sono solo di decoro) e infornate nella parte media, cuocete per 30 minuti, dopo di che proseguite la cottura per altri 10 minuti togliendo la pagnotta dalla placca e ponendola sulla griglia nella parte bassa del forno.

  7. In totale 40 minuti di cottura, una volta cotto aprite il forno e lasciatelo aperto facendo freddare il pane, una volta freddo potrete consumarlo come più vi piace!

  8. Pagnotta rustica | La cucina di nonna Lina

    E ora ditemi, anche se ci vogliono tante ore non è una gran bella soddisfazione mangiare una pagnotta così bella, buona e fatta da voi?!

Note utili

Potete conservare questa pagnotta rustica avvolgendola nella carta pane o in un canovaccio pulito.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.