Pasta Brisèe al farro

La pasta brisée è una sottile pasta di origine francese che viene molto utilizzata come base per le preparazioni sia dolci che salate. Oggi per la realizzazione di raffinate torte rustiche e tartellette ideali per i vostri buffet, vi suggerisco la versione con la farina di farro. Quindi una base dal sapore delicato e poiché vi parlo di una ricetta dove il burro è protagonista non posso che utilizzare il mio preferito, il burro Lurpak. Questo burro infatti conferisce un sapore ed un profumo unico a tutte le preparazioni. Allora date il via alla vostra fantasia ed ecco cosa vi occorre per portare in tavola infinite bontà.

  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:5 minuti
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • Farina di farro 100 g
  • Farina 0 150 g
  • acqua fredda 70 ml
  • Burro (Lurpak leggermente salato) 130 g

Preparazione

  1. Versate su un piano di lavoro le due farine. Unite il burro a pezzetti ( deve essere ben freddo, magari tirate il panetto 5 minuti prima di iniziare) Amalgamate gli ingredienti con le mani, otterrete tante briciole. Aggiungete gradatamente l’acqua fino ad ottenere un composto liscio e sodo. Questa pasta si lavora velocemente. Formate quindi una palla e avvolgetela in un foglio di pellicola alimentare. Ponete in frigorifero per almeno trenta minuti, dopodiché è pronta per essere utilizzata. La pasta brisèe si conserva perfettamente per alcuni giorni. Volendo potrete preparare con anticipo e surgelare. Oppure potrete dividere la pasta a metà se pensate di utilizzare subito una mezza dose e in un secondo momento la rimanente. Da questa dose si ricavano a seconda degli stampini che disponete almeno 20 pezzi di tartellette oppure una torta salata farcita e coperta oppure due basi di torte rustiche scoperte. Vi consiglio di stendere la pasta piuttosto sottile… sarà una meraviglia!

Precedente Plumecake soffice al caffè Successivo Tartellette salate con verdure

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.