Rotolo mimosa

Ingredienti per 4/8 persone:

Pasta biscotto:

4 uova
100 gr di zucchero
40 gr di fecola di patate
40 g di farina 00
1 bustina di vaniglia
1 cucchiaino di lievito vanigliato

Crema pasticcera:

8 tuorli
400 ml di latte
200 ml di panna da montare
200 gr di zucchero
1 stecca di vaniglia
60 gr di amido di mais

Preparazione:

Prima di realizzare la base biscotto inizia a preparare la crema pasticcera che dovrai conservare in riposo nel frigorifero. Inizia a lavorare i tuorli e lo zucchero per formare una crema morbida e spumosa, metti in un pentolino il latte, la panna, i semi e il baccello di una stecca di vaniglia, fai riscaldare per qualche minuto fino a sfiorare il bollore. Quando il composto sarà abbastanza spumoso potrai aggiungere l’amido di mais mescolandolo per qualche minuto. Aggiungi il latte e la panna, togli il baccello della bacca di vaniglia, e lavora con l’aiuto di una frusta elettrica per un altro minuto. Il composto così ottenuto dovrà essere molto omogeneo, a questo punto versalo nel pentolino e portalo nuovamente sul fuoco per addensarsi ancora per qualche minuto, continua a mescolare per bene la crema. Una volta pronta trasferisci la crema pasticcera in una ciotola, coprila con della pellicola a contatto e lasciata da parte a freddare per bene. A questo punto potrà essere messa in frigorifero per un’ora per raggiungere così la giusta consistenza. Adesso puoi dedicarti alla preparazione della pasta biscotto: inizia a separare i tuorli dagli albumi e lavora i primi con lo zucchero a formare una crema. Aggiungi la farina, la fecola, il lievito e vanillina, già setacciati, a parte monta gli albumi a neve ben ferma. Gli albumi si aggiungeranno al composto preparato prima con movimenti molto lenti e delicati dall’alto verso il basso così da continuare ad incorporare aria all’interno del composto. Disponi il tutto in una leccarda foderata con della carta da forno e livella con una spatola così da ottenere uno spessore di un paio di centimetri. Fai cucinare la pasta biscotto in forno preriscaldato a 200°C a cuocere per 7 minuti. Quando sarà un pò dorata la pasta biscotto andrà sfornata. Capovolgila su un foglio di pellicola trasparente e togli delicatamente la carta da forno. Avvolgila e tienila in posa per trenta minuti. A questo punto riprendi la crema pasticcera e farcisci la pasta biscotto, livella bene e cerca di mantenerti ad un centimetro dal bordo. Lascia riposare in frigorifero per un’ora prima di portarlo in tavola spolverizzando a piacere con lo zucchero a velo oppure puoi guarnirlo con un velo di crema pasticcera cercando di attaccare dei pezzetti di pasta biscotto, conferendo così l’aspetto della torta mimosa.

 

 

Crostata alla crema con uva bianca e nera

Ingredienti per 6 persone:

Per la pasta frolla:

500 g farina 00
300 g di burro
250 g  di zucchero
3 uova
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci

Per decorare la crostata:

1 grappolo di uva bianca
1 grappolo di uva nera
1 bustina di gelatina per dolci

Per la crema pasticcera:

150 g di zucchero fino o semolato
4 uova
100 g di farina 00
250 ml di latte
1 stecca di vaniglia

Preparazione:

Inizia a preparare la pasta frolla: prendi il burro e conservalo a temperatura ambiente per qualche minuto, fino a che non si intenerisce, taglialo a cubetti e riponilo in una ciotola, aggiungi la scorza d’arancia e versa lo zucchero. Con le mani inizia ad amalgamare gli ingredienti finché non si compatteranno. Aggiungi le uova intere e mescola  con l’aiuto di un cucchiaio di legno. Prendi la farina e versala a fontana su una spianatoia e aggiungi la bustina di lievito e un pizzico di sale. Unisci il composto che avrai già preparato nella ciotola. Lavora tutto con le mani fino a che otterrai un impasto abbastanza morbido ed elastico. Una volta pronta, avvolgi la frolla nella pellicola e lasciala nel frigo per 30 minuti così riuscirai a stenderla e a lavorarla con maggiore facilità. Trasferiscila in una teglia imburrata e infarinata e cerca di farla aderire bene lavorandola con le dita. Porta la crostata in forno e lasciala cuocere per 35/40 minuti a 180°. Per iniziare a preparare la crema pasticcera prendi  una ciotola abbastanza capiente e riponi tre tuorli d’uovo e un uovo intero, aggiungi lo zucchero e mescola accuratamente servendoti di una frusta.Versa la farina setacciata per evitare la presenza di grumi nella crema. Unisci molto lentamente il latte mescolando la crema con la frusta. Versa la crema in un pentolino antiaderente con un fondo spesso, aggiungi la polpa della bacca di vaniglia e la bacca stessa e fai scaldare a fuoco lento. Una volta raffreddata versala sulla crostata che avrai già tirato fuori dal forno e fatto freddare. Parti dal centro con l’aiuto di una spatola cerca di  distribuirla su tutta la base della crostata fino a che otterrai uno strato uniforme di crema. Decora la crostata con gli acini d’uva, alternando una fila di acini neri con una di acini bianchi, inizia a decorare la crostata dall’esterno e cerca di scegliere degli acini di uguale grandezza per ogni giro. Infine ricoprila con la gelatina per dolci per esaltare il colore della frutta e conservarla al meglio. Riponi la crostata nel frigo fino al momento di portarla in tavola.

 

Crostatine alla crema pasticcera e frutti di bosco

Per la frolla

100 g zucchero a velo
1 uovo
250 g farina 00
100 g di burro
3 g di lievito in polvere per dolci
1 pizzico di sale a piacere

Per la crema

2 tuorli
250 ml di latte
50 g di zucchero
15 g amido di mais
10 g farina
1 scorza sottile di limone non trattato

Per guarnire

1 vaschetta di mirtilli
1 vaschetta di ribes
1 vaschetta di more
1 vaschetta di lamponi
1 cestino di fragole o fragoline di bosco
Gelatina in spray per dolci q.b
zucchero a velo a piacere

Preparazione

Prendi una ciotola capiente e inizia ad amalgamare il burro, i semi del baccello di vaniglia e lo zucchero a velo, aggiungi l’uovo e un pizzico di sale sempre continuando a mescolare con il cucchiaio di legno, unisci  il lievito e la farina setacciati insieme. Continua a mescolare energicamente il composto, una volta amalgamato trasferiscilo sulla spianatoia e forma una palla. Avvolgila nella pellicola e lasciala nel frigo per un ora. Per preparare la crema: portate a ebollizione il latte in cui metterai la buccia del limone biologico o comunque non trattato. Spegni il fuoco e lascia da parte la crema. In una pentola dal fondo spesso mescola i tuorli e lo zucchero con l’aiuto delle fruste elettriche fino a che il composto non sarà chiaro. Aggiungi la maizena e la farina setacciate continua a mescolare finché il composto risulterà amalgamato.Versa il composto nel latte caldo con la buccia di limone girando continuamente e riportalo sul fuoco, continua a mescolare e passa la frusta su tutto il fondo della pentola per evitare la formazione dei grumi. Lascia bollire per qualche minuto a fiamma bassa fino a che la crema non risulterà abbastanza densa. Versa la crema in una terrina e lasciala raffreddare coprendo con pellicola trasparente. Per preparare i cestini: stendi la frolla con uno spessore di circa 4 mm e imburra la teglia. Ritaglia i dischi leggermente più grandi del diametro dei vostri stampi e sistema i dischetti di frolla nei fori della teglia. Bucherella il fondo dei cestini di frolla e dentro ogni singolo cestino metti un pezzettino di foglio di carta forno con dei fagioli.
Infornata a 180° per 15 minuti. Lascia raffreddare le crostatine completamente prima di sformarle  delicatamente appoggiando una gratella sulla teglia rigirandola per ottenere crostatine intere.
Una volta raffreddata la crema, lava e taglia la frutta a spicchi, riempi i cestini di frolla con la crema e decora a piacere con pezzi diversi di frutta. Spennella con la marmellata mescolata all’acqua per rinfrescare e lucidare la frutta. Tieni nel frigo più tempo possibile le crostatine alla frutta in modo che gli ingredienti si amalgamino bene. Porta in tavola i cestini all’ultimo momento e ancora freschi.