Strudel di mele alla tirolese

Ingredienti per 4/8 persone:

Ingredienti per la pasta:

300 gr di farina
200 gr di burro
100 gr di zucchero a velo
1 tuorlo d’uovo
zucchero vanigliato
scorza di limone grattugiata
una presa di sale

Ingredienti per il ripieno:

600 gr di mele
50 gr di zucchero
50 gr di pan grattato
40 gr di uva sultanina
20 gr di pinoli
2-3 cucchiai di rum
zucchero vanigliato
1 cucchiaino di cannella in polvere
scorza di limone grattugiata

Preparazione:

Per preparare il ripieno sbucciate le mele e tagliatele a fette di 2-3 mm di spessore. Disponetele in una ciotola con la scorza del limone e mescolate il tutto. Prendete una padella antiaderente e fate rosolare il pane grattugiato con un po’ di burro: fate raffreddare il composto e aggiungete le mele, lo zucchero, un pizzico di sale, il rhum, i pinoli, l’uvetta, lo zucchero vanigliato e per finire la cannella in polvere, se il composto risulta troppo liquido aggiungete altro pane grattugiato. Per preparare la pasta: versate farina e zucchero su un tavolo, mescolateli con le dita e cercate di amalgamarli per bene. Bagnate le dita con acqua fredda e mescolate all’impasto il burro: che avrete già tagliato a pezzi e lasciato a temperatura ambiente, la scorza di limone grattugiata, un pizzico di sale e lo zucchero vanigliato. La pasta che otterrete tenderà a sbriciolarsi, quindi aggiungerete l’uovo per renderla più elastica e resistente. Lavorate tutto con le mani, formate una palla e avvolgetela nella pellicola trasparente e mettete tutto in frigo per 30-40 minuti. Togliete la pasta dal frigo e stendetela con un po’ di farina. Successivamente versate l’impasto di mele al centro, calcolando circa 5 cm ai lati e 8/10 alle estremità. Spennellate con l’uovo sbattuto la superficie del strudel e cuocetelo a 150° per 40 minuti. Sfornatelo cospargetelo con lo zucchero a velo e consumatelo ancora caldo.

 

 

Pubblicato da Annalisa

Le Ricette di Annalisa - Copyright © 2021 - Tutti i diritti riservati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.