Vellutata di carote

La vellutata di carote è un primo piatto semplice e leggero. Con questa ricetta potete far mangiare le carote anche ai vostri bimbi, che magari le verdure non le gradiscono.
La vellutata di carote è un piatto caldo che si consuma solitamente in inverno; sono sicura che vi riscalderà al primo boccone. Io l’ho divorata in un minuto! E’ golosissima e sostanziosa. Dovete assolutamente provarla!

Vellutata di carote

vellutata di carote ricetta nella cucina di Martina

Ingredienti (dosi per 4 persone)
10 carote
Un litro di brodo vegetale
400 g di orzo perlato
4 cucchiai di panna
Crostini di pane tostato
2 spicchi d’aglio
Una piccola cipolla
Sale e pepe q.b

Procedimento

Raschiate le carote e lavatele, poi tagliatele a rondelle. Mondate e tritate aglio e cipolla; fateli appassire in una casseruola e poi unite le carote e fatele insaporire per 10 minuti. Bagnate con il brodo, portate a bollore e poi aggiungete l’orzo. Cuocete per circa mezz’ora.
Levate dal fuoco e passate le carote col frullatore a immersione. Rimettete il passato nella casseruola, legatelo con la panna, regolatelo di sale, pepate e cuocete senza far bollire per 2-3 minuti.
Servite calda con i crostini di pane tostato.

I miei consigli: per ottenere una ricetta ancora più light non fate soffriggere la cipolla e l’aglio nel burro. Tritateli finemente, metteteli in una casseruola con un filo di brodo e fateli soffriggere.
L’orzo potete sostituirlo con del riso.

Curiosità: la carota ha delle proprietà fondamentali per mantenere buona la vista e in salute la pelle, questo perché contiene il betacarotene-provitamina A. Questo ortaggio è ricco di fibre e risulta essere un ottimo depurativo, oltre che essere rimineralizzante, antianemica, diuretica, galattogena, vermifuga e cicatrizzante.
Se volete potete sostituire il burro con dell’olio extravergine d’oliva e la panna da cucina con della panna di soia per avere un piatto vegano golosissimo.

Non dimenticarti di seguirmi su Facebook! Metti “mi piace” alla pagina Nella cucina di Martina per rimanere sempre aggiornato sulle novità e le ricette. Ti aspetto!

Precedente Le basi di Martina, ricettario gratuito Successivo Uova messicane

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.