Spaghetti con il tonno proprio come si facevano una volta

Spaghetti con il tonno: anni 70/80 quanti ricordi! Gli anni della mia infanzia li ricordo davvero con enorme piacere, la mia vita in campagna all’aria aperta, suoni, odori e sapori che ogni tanto riaffiorano alla mente. Il cibo legato a quel periodo era fatto di ricette sane, semplici e tramandate di generazione in generazione, non c’erano soldi per i ricettari che allora erano pochi e con ricette davvero dispendiose, fuori dalla portata dei lavoratori dell’epoca.

Gli spaghetti con il tonno erano un must di tutte le famiglie dell’epoca, ma quelli che faceva la mia mamma erano i più buoni di tutti! Ne sono certa perchè spesso quando venivo invitata a pranzo dalle mie compagne di scuola il primo piatto era questo. E come quelli che faceva mia madre non ne ho mai trovati 😉

Ho cercato di riprodurre la sua ricetta e devo dire che sono molto soddisfatta del risultato.

spaghetti con il tonno ricetta nella cucina di martina
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Spaghetti N°5 320 g
  • Tonno sott’olio 200 g
  • Polpa di pomodoro (fine) 250 g
  • Olio extravergine d’oliva 4 cucchiai
  • Aglio 1 spicchio
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Prezzemolo (tritato) q.b.

Preparazione

  1. Prima di iniziare metti una pentola di acqua sul fuoco, quando avrà raggiunto il bollore buttaci un pugno di sale grosso. Mentre aspetti prepara il sugo in modo da ottimizzare i tempi. In una padella antiaderente che possa poi contenere anche la pasta, metti l’olio con lo spicchio di aglio e fai scaldare, unisci il tonno sbriciolato e fai insaporire.

  2. Aggiungi la polpa di pomodoro allungata con mezzo bicchiere di acqua, mescola per amalgamare gli ingredienti, aggiusta di sale e  pepe e chiudi con il coperchio la padella, fai cuocere a fuoco basso per almeno mezz’ora.

  3. Cuoci gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolali al dente, uniscili al condimento e fai andare sul fuoco vivace per un paio di minuti. Servi caldi con una spolverizzata di prezzemolo tritato, se piace.

Seguimi sui social:

Sai che ho anche una fan page su Facebook? E sai che oltre alla fan page ho anche un gruppo in cui facciamo tantissime chiacchiere tra amici? Vi aspetto!

 
Precedente Cake pops delle mummie Successivo Penne all'arrabbiata : Ricetta Vegetariana

Lascia un commento