Risotto con radicchio rosso, ricetta vegetariana

Il risotto con radicchio rosso è un classico tra i primi piatti italiani. La ricetta è di semplicissima esecuzione, è molto adatta ad una dieta vegetariana ed è anche molto economica visto che si potrebbero anche usare le foglie di scarto del radicchio usato per cucinare l’insalata. 

[banner size=”468X60″ corners=”rc:0″]

risotto con radicchio rosso ricetta vegetariana economica nella cucina di martina

Risotto con radicchio rosso

ingredienti per 4 persone

  • 320 g. di riso
  • 1 cespo di radicchio rosso
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla bionda piccola
  • 500 ml di brodo di verdura caldo e salato al punto giusto
  • 50 g. di burro
  • 30 g di parmigiano grattugiato
  • 1/2 bicchiere di vino bianco

procedimento:

In una padella dal fondo spesso e dai bordi alti mettete metà del burro e scaldate a fuoco basso. Aggiungete la carota. il sedano e la cipolla precedentemente lavati, mondati e tritati. Fate leggermente rosolare e unite il radicchio tagliato a striscioline sottili. A questo punto versate il riso, mescolate con un cucchiaio di legno in modo che prenda sapore, aggiungete la quantità di vino prevista e fate sfumare. Cominciate ad aggiungere brodo bollente: un paio di mestoli alla volta. Mescolate delicatamente e portate a cottura aggiungendo brodo quando occorre. Quando all’assaggio il riso avrà raggiunto il giusto grado di cottura spegnete il fuoco, aggiungete il burro ed il parmigiano e mescolate per far amalgamare il tutto. Servite caldissimo.

[banner corners=”rc:0″]

Pubblicato da martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

6 Risposte a “Risotto con radicchio rosso, ricetta vegetariana”

  1. stai scherzando? -_- cerco la ricetta di un risotto e mi viene fuori una certa martina ? ahh ma allora sei ovunque 😀 ahah..copio ricetta, non verrà così bene , ma ci provo ^_^

    1. eh, purtroppo non è così semplice diminuire l’amaro nel radicchio, magari scegli una specie moderatamente amara, tipo quello di chioggia. Puoi anche provare a tenerlo a bagno una mezz’ora con acqua fredda e limone, ma non garantisco il risultato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.