Crea sito

Pie di mele ed uvetta

Questo è un dolce semplicissimo che ho realizzato in quattro e quattr’otto, qualche giorno fa, dopo essermi accorta che tra la scorta di frutta fatta in previsione delle feste natalizie avevo delle mele golden che rischiavano di andare  a male.

Per fortuna che avevo anche un paio di rotoli di pasta sfoglia nel congelatore! Perchè quando li mettono in offerta, di solito ne prendo un po e li congelo, mi tornano molto molto utili!

Il risultato di questo esperimento è stato veramente gustoso,  mio marito ha gradito tantissimo! Ha avuto il coraggio di mangiarsela anche al mattino con il cappuccino….io no…sinceramente non riesco ad abbinare i dolci che contengono frutta con il latte e caffè.

ecco quà la mia ricetta!

PC280438

PIE DI MELE ED UVETTA

ingredienti:

  • 2 rotoli di pasta sfoglia

per il ripieno

  • 2 mele golden
  • 100 g. di zucchero di canna
  • 50 g. di uvetta
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 1 cucchiaio di buccia di limone grattugiata
  • 2 cucchiai di farina oo
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 bicchierino di rum

In una ciotola preparate il ripieno, mettendo le mele sbucciate e tagliate a pezzetti piccoli insieme a tutto il resto. Fate riposare una ventina di minuti, mescolando ogni tanto per far amalgamare il sapore.

Nell’attesa foderate con un foglio di pasta sfoglia una tortiera per crostate. facendo fuoriuscire i bordi. Mettete nel guscio formato in questo modo dalla pasta il ripieno e coprite con l’altro disco di sfoglia. Arrotolate i bordi, e praticate con la punta di un coltello del tagli orizzontarli per far uscire il vapore della cottura.

Accendete il forno a 180 gradi e cuocete per circa 30 minuti.

Tagliate quando è fredda.

PC280433

5 Risposte a “Pie di mele ed uvetta”

  1. eh, sì la pastasfoglia è provvidenziale! Io da quando non posso più mangiare latticini (e quindi anche il burro) preparo una sorta di brisé leggera con l’olio che è ottima anche con le mele!
    Anch’io come te non amo i dolci di frutta con il caffé&co!!!

  2. Ho fatto questo dolce sabato e devo dire che, nonostante la sua semplicità, è veramente gradevole al palato.
    Grazie per l’idea Martina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.