Crea sito

Pesto di olive nere

Potrei fare la “grossa” e dire che era nelle mie intenzioni fare un ottimo pesto di olive per condire del cibo raffinatissim e scicchissimo…ma…tutto nasce da un bisogno assassino di pulire la dispensa! Dopo un’estate di lavoro intenso dalla mattina alla sera con poco tempo a disposizione per cucinare, ho dimenticato dei pacchi di pasta aperti con la conseguente invasione delle farfalline (sterminate tutte per fortuna). Quindi approfittando del tempo libero che mi sono ripresa, ieri ho fatto un bel ripulisti in questa mia stanzetta che è provvidenziale per la mia cucina!

In uno dei cesti in cui uso mettere le mezze scatole di…. ho trovato 3 pacchettini di olive nere denocciolate non in salamoia ma conservate in ambiente modificato. Con orrore ho visto che erano vicine alla scadenza e quindi mi sono dovuta ingegnare. Utilizzando anche altri avanzi di altre preparazioni passate ho tirato fuori questo pesto, senza tanta convinzione, però devo dire che alla fine ci ho condito le trofie e sono piaciute a tutti!

Ecco la ricetta:

  • 150 g. di olive nere denocciolate
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 acciughe
  • 1 cucchiaio di capperi dissalati
  • 1 cucchiaio di Philadelphia

L’esecuzione del pesto è semplicissima…basta mettere tutti gli ingredienti nel bicchiere del frullatore  e frullare fino a quando non si ottiene una cremina densa e omogenea…siccome un po tende a stringere, invece di aggiungere olio possiamo mettere un goccino di acqua per diluire un po.

5 Risposte a “Pesto di olive nere”

  1. Mi piace Marty, mi piace proprio.. te lo copio alla veloce. Idem come da te e da Simo, non si butta niente anche a casa mia, e ti dirò che le ricicloricette spesso sono le migliori 😉
    Buon pomeriggio. Bacio.

  2. Pesto alle olive, meraviglia…mio marito adora le oliva, sembra proprio un piatto mediterraneo: per quanto riguarda le farfalline, mi hanno fregato due estati di seguito, ma stavolta ho vinto io! Non ho lasciato niente nelle buste originali, aperte o chiuse che fossero (tanto entrano anche nei pacchi sigillati), ho la dispensa piena di barattoli di vetro, così ho risolto alla grande! Un po’ costoso all’inizio, imbarattolare tutto, compresi croccantini dei gatti, frutta secca, sale e così via, ma risolutivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.