Passatelli in brodo, ricetta tradizionale

Questa è una di quelle ricette per cui ringrazio l’arrivo del signor inverno… Il profumo del brodo, i vetri appannati… l’odore dei passatelli mi fa tornare in mente quando la Domenica mia madre li cuoceva ed io passavo il tempo a disegnare con un dito sui vetri della finestra della cucina… Che bei ricordi! La scorsa domenica, mi è presa voglia di rifare i passatelli in brodo. I passatelli sono un piatto tipico romagnolo/marchigiano. Negli ultimi anni va di moda farli asciutti, e son veramente buoni accompagnati  con pesce o con tartufo. Io li adoro in brodo: il ritorno alle origini di questo piatto, è ancora una festa in casa mia!

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per l’impasto dei passatelli

  • Pangrattato 20 cucchiai
  • Parmigiano reggiano 100 g
  • Uova (medie) 8
  • Noce moscata q.b.
  • Scorza di limone q.b.
  • Farina 0 q.b.

Per il brodo di carne

  • Acqua 3 l
  • Manzo 100 g
  • pollo (coscia o ala) 100 g
  • collo di tacchino 50 g
  • Carota 1
  • Sedano 1 costa
  • Cipolla 1
  • Chiodi di garofano (interi) 5
  • Sale (grosso) 1 cucchiaio

Preparazione

  1. Se vuoi fare le cose per bene, e secondo tradizione, ti consiglio di prepararti il brodo di carne con le tue mani, non affidarti a preparazioni già pronte. Metti in 3 litri di acqua un pezzo di manzo magro, una coscia di pollo piccolo, un collo di tacchino, una carota, una costa di sedano, una cipolla nella quale avrai conficcato 5 chiodi di garofano. Porta a ebollizione ed aggiungi il sale grosso. Copri la pentola e fai bollire per almeno un’ora.

  2. Prendi una ciotola capiente, dovrà contenere tutti gli ingredienti per l’impasto. Sguscia le uova nella ciotola, aggiungi il pangrattato, il parmigiano grattugiato, una grattugiata di noce moscata e un cucchiaio di scorza di limone tritata. Impasta sempre rimanendo dentro alla ciotola.

  3. Metti della farina sulla spianatoia, sistemaci sopra l’impasto dei passatelli e lavoralo, se è troppo morbido aggiungi farina o pangrattato. Il pangrattato è più tradizionale ma rende l’impasto molto duro e difficile da far passare nei fori dello schiacciapatate, quindi ho scoperto che aggiungendo farina non si cambia il sapore della ricetta ma si ottiene un prodotto più morbido e gradevole. Se il brodo non è ancora pronto copri l’impasto con un canovaccio pulito per evitare che si secchi.

  4. Non appena il brodo sarà pronto togli carne e verdure con un mestolo forato, lascialo pure sul fuoco mentre fai questa operazione. Prendi uno schiacciapatate a fori larghi, taglia pezzi di impasto grandi come uova e, con l’aiuto dello schiacciapatate crea i passatelli che farai tuffare direttamente in brodo con l’aiuto di un coltello a lama piatta.

  5. Continua a fare passatelli fino ad esaurimento dell’impasto. Una volta terminato tutto l’impasto fai cuocere il tutto per circa 5/6 minuti. I passatelli in brodo sono pronti per essere serviti, caldi e fumanti come da tradizione!

 
Precedente Crema di ceci, ricetta economica Successivo Funghi in padella, ricetta contorno

Lascia un commento