Crea sito

Passatelli asciutti con asparagi e taleggio, ricetta primi piatti

Con gli ultimi, buonissimi asparagi della stagione ho preparato i passatelli asciutti con asparagi e taleggio. Questa è una ricetta raffinata ma semplice che delizierà il palato dei vostri ospiti qualora decidiate di servire questa pietanza.

passatelli asciutti con asparagi e taleggio nella cucina di Martina ricetta

Passatelli asciutti con asparagi e taleggio

Ingredienti per 4 persone

per i passatelli 

  • 8 uova medie
  • 8 cucchiai di farina
  • 8 cucchiai di pangrattato
  • 8 cucchiai di parmigiano
  • buccia di limone grattugiata
  • noce moscata q.b

per il condimento

  • 1 mazzetto di asparagi
  • 150 g. di taleggio
  • olio evo q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 brick di panna da cucina
  • sale
  • pepe

Procedimento

Preparate i passatelli secondo questa ricetta . 

Lavate gli asparagi e tagliate le parti dure dei gambi, poneteli in una padella larga con bordi alti, aggiungete acqua salata e fateli bollire per almeno 20 minuti. Scolateli e tagliateli a tocchetti lasciando le punte lunghe circa 3/4 cm. Togliete l’acqua dalla padella e metteteci l’olio e l’aglio spellato e schiacciato e ripassate gli asparagi con sale e pepe. Spegnete il fuoco, aggiungete i passatelli appena scolati mescolate con due cucchiai per far ben mescolare il condimento. Aggiungete la panna, mescolate. Servite con pezzetti di taleggio.

Pubblicato da martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

10 Risposte a “Passatelli asciutti con asparagi e taleggio, ricetta primi piatti”

  1. Grazieeeee!!!!! Sapessi come mi piacciono i passatelli. Ho provato a farli tempo fa e li avevo già messi in programma per farli proprio asciutti. Dalle mie parti, nelle Marche non sono conosciuti molto, giusto nella provincia di Pesaro, da dove proviene mia madre. La tua ricetta è veramente chiara e facile da memorizzare per me che ho sempre avuto poca memoria. Così non c’è bisogno di tenersi vicino un libro di ricette o il computer sempre acceso. Ciao 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.