Panna cotta agli amaretti

compleanno clarissa 2009 026

Sempre dal compleanno di Clarissa. Ho fatto, invece della torta dei bicchieri con tre dolci al cucchiaio diversi. Uno di questi tre dolci era la panna cotta agli amaretti.

Praticamente la decorazione (gli amaretti in questo caso) viene cotta con la panna cotta. Una volta versata ancora calda nei bicchieri, gli amaretti avranno il tempo di salire in superficie dando alla panna cotta un delizioso effetto decorativo.

Se optate per mettere la panna cotta negli stampini da budino, una volta sformati l’effetto sarà ancora più bello. La panna cotta sembrerà avere una base in biscotti.

Vi do la ricetta che è di una semplicità estrema!

per circa 10 porzioni

  • 500 g. di panna uht (la preferisco alla fresca )
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 fogli di colla di pesce
  • 150 g. di zucchero semolato
  • 100 g. di amaretti sbriciolati

Mettete intanto i fogli di colla di pesce in ammollo in una ciotolina di acqua tiepida, pulitissima. Devono stare almeno 5 minuti.

Nel frattempo che la colla di pesce rinviene in acqua, in un pentolino mettete la panna con lo zucchero, la bustina di vanillina  e gli amaretti sbriciolati.

Scaldate su fuoco basso, mescolando con un cucchiaio di legno. Poco prima che arrivi ad ebollizione, spegnete il fuoco.

Ora prendete dall’acqua i fogli di colla di pesce e strizzateli delicatamente. Mettete i fogli di colla di pesce nel composto caldo di panna. Mescolate fino a completo scioglimento della gelatina. Se necessario riaccendete un minuto il fuoco.

Quando la panna cotta è ancora calda e liquida, versarla nei bicchieri o negli stampini o in uno stampo unico da budino.

Aspettate che sia a temperatura ambiente e riporla 3 o 4 ore in frigo, prima di servirla in tavola.

Precedente Crostini di.....panettone gastronomico! Successivo Tiramisù alla moretta

8 commenti su “Panna cotta agli amaretti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.