Crea sito

Pane veloce in padella

Urca! Vi siete accorti che manca un’ora all’ora di cena ma non avete nemmeno una fetta di pane? Le alternative sono 3: o uscite a comprare il pane (ma poi chi cucina?) oppure ordinate pizza d’asporto (con questa crisi?) o come terza opzione, ve lo fate con le vostre manine! Come, direte voi? Non c’è tempo per i tempi di lievitazione e di cottura! E’ semplice, ve lo cuocete in padella! Otterrete un pane veloce, morbido e gustoso! Non occorre cercare ricette particolari, va benissimo anche l’impasto che fate di solito per il pane cotto in forno. Vi passo la mia ricetta.

pane veloce in padella ricetta

PANE VELOCE IN PADELLA

  • 500 g. di farina 00
  • 250 g. di acqua tiepida
  • 25 g. di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • un pizzico di sale
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Procedimento

Mettete la farina in una ciotola con i bordi capienti. Sciogliete il lievito nell’acqua a cui avrete aggiunto un cucchiaino di zucchero e poi aggiungete il tutto alla farina, unite l’olio ed il sale. Impastate bene, una volta che non si attaccherà più alle mani estraetelo e lavoratelo su una spianatoia. Rimettete l’impasto nella ciotola e copritela con della pellicola da cucina. Tenetelo in un luogo tiepido per 20 minuti. Trascorso questo periodo riprendete l’impasto, ricavatene delle pagnottine grosse come un uovo di gallina  e spianatelo con il mattarello ( o con le mani) cuocete i pani in una padella antiaderente che abbia anche il coperchio. Il pane va cotto 3/4 minuti per parte a fuoco basso e con il coperchio.

Pubblicato da martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

Una risposta a “Pane veloce in padella”

  1. Bene, interessante, questo blog, penso che terrò a mente la ricetta della crostata con crema e ricotta, che ho mangiato domenica in un ristorante di Cagliari, ma la crema era piuttosto asciutta, sembrava un impasto di calcestruzzo, così pensavo di farla a casa. Mi interessa anche la ricetta del pane fatto al fornello col coperchio; io faccio le piadine romagnole, così, ma senza coperchio e risolvo molte merende per le ciurme di amici delle mie figlie! Anch’io scrivo in un blog, sulla mia amata terra, la Sardegna e ti invito a fare un breve tour. Troverai anche i diari di bordo dei miei viaggi sia in Europa che negli States, con dovizia di particolari. Un caro saluto dalla Sardegna, Rita G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.