Crea sito

Mini crescia di Pasqua aromatizzata, ricetta marchigiana

Da buona marchigiana adoro la crescia di Pasqua! ho imparato a farla osservando come la facevano le nonne e leggendo anche in qualche libro di ricette, a furia di provare sono riuscita a trovare la ricetta perfetta (per il palato della mia famiglia). Una volta imparata la ricetta base ci si può sbizzarrire anche in qualche fantasiosa variante. Domenica scorsa l’ho trasformata in crescia monoporzione con delle sorprese sparse!

mini crescia di pasqua ricetta marchigiana nella cucina di martina

Mini crescia di Pasqua aromatizzata 

Ingredienti per 12 crescie

  • 500 g. di farina 0 + altra (circa 200 g.)
  • 5 uova medie
  • 150 g di olio extravergine di oliva
  • 100 g. di parmigiano grattugiato
  • 50 g di pecorino grattugiato
  • 1 cubetto di lievito di birra fresco
  • 100 ml di acqua
  • 1 pezzo di circa 70 g. di pecorino fresco (meglio se marchigiano)
  • 1 bicchiere di semi di papavero
  • 1 cucchiaino di aglio in polvere
  • 1 cucchiaino di salvia timo in polvere
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di pepe nero macinato
  • 12 g. di sale fino

procedimento con la macchina del pane

Nel cestello della macchina del pane mettete 500 g di farina, l’olio, i formaggi grattugiati, le uova, il sale il pepe ed il lievito sciolto nell’acqua. Avviate il programma di impasto della macchina del pane e fatelo finire. Rimarrà sicuramente troppo liquido ma il composto sarà lievitato. Ora aggiungete la restante farina e riavviate il programma di impasto e portatelo fino al termine. Adesso l’impasto è pronto, estraetelo dalla macchina del pane e lavoratelo sulla spianatoia (non ci dovrebbe essere bisogno di infarinarlo, ma nel caso fatelo).

Dividete l’impasto in 3 parti uguali, ogni parte di impasto dividetela in 4 porzioni. Imburrate 12 pirottini di alluminio (si trovano facilmente al supermercato nel reparto degli usa e getta) in 3 stampini mettete 3 palline di impasto al naturale. In altre 3 palline infilate al centro un cubetto di pecorino fresco e dopo averlo ben inglobato sistemate gli impasti nei pirottini. Le successive 3 palline fatele rotolare in una ciotola piena di semi di papavero e poi sistemateli negli stampini, le ultime 3 palline fatele rotolare sulla spianatoia dove avrete sparso le spezie richieste, una volta che avrete messo anche queste negli stampini posizionateli tutti in una teglia da forno e coprite con un canovaccio lindo. Fate lievitare per un’oretta almeno. 

10 minuti prima della cottura accendete il forno e portatelo alla temperatura di 180 gradi, togliete il canovaccio ed infornate la teglia. Cuocete per almeno 30/35 minuti, dipende dal forno comunque (se è la prima volta che vi cimentate controllate spesso la cottura)

Appena cotte estraete la teglia dal forno e sformate le mini crescie su una gratella a disperdere vapore. 

Buonissime fredde accompagnate da salumi e formaggi

Pubblicato da martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

12 Risposte a “Mini crescia di Pasqua aromatizzata, ricetta marchigiana”

  1. mmm…quindi è salata! bellissima idea per pasqua, ma le sorprese che ci infili dentro possono essere di qualsiasi tipo?? già mi immagino i miei futuri esperimenti con salame, prosciutto, mozzarella…gnam!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.