Crea sito

Marmellata di mele al microonde

In questi giorni ho un melo che rompe un po le scatole, infatti lascia cadere dai suoi rami una moltitudine di mele …motivo? son bacate! Hanno l’ospite insomma! E’ sicuramente sinonimo di bontà e genuinità, ma insomma non è che sia un piacere per il palato e per la vista!

marmellata di mele

Quindi: premettendo che io con le marmellate ho chiuso, che preferisco comprarle per evitare di stare interi pomeriggi a mondare spezzettare e mescolare sopra al fornello con 40 gradi in cucina, per poi magari dopo un mese ritrovarmi i vasetti da buttare perchè qualcosa non ha funzionato, ho iniziato a raccoglierle per darle in pasto alla mia Pony Penny…. uno di questi pomeriggi c’era una mia amica con me che mi fa: “ma che peccato, guarda che polpa bella che hanno, perchè non ci fai una marmellata!”

“manco se mi paghi” dico io e li si è chiuso il discorso…ma nella testa mi si è accesa una lucina.

A sera, tiro fuori dalla libreria un ricettario per microonde, convinta di non trovare nulla per realizzare le marmellate in questo modo….invece! Eccola lì! Marmellata di mele e pure light c’è scritto!

Il giorno dopo, io con un secchione e Camilla con il secchiello del mare ci siamo recati sotto stò ***********di melo che continua a buttare kili di frutta in terra e cominciamo a raccogliere…purtroppo lo scarto è notevole, su 6 kili di frutta ne ho recuperato si e no 1 kilo!

Comunque, ero molto scettica, ma mi son divertita molto, stancata poco e non ho sporcato la cucina….ho fatto una marmellata in 10 minuti.

e ci ho fatto pure una crostata che ci è piaciuta assai!

L’unica cosa che viene consigliata dal libro è che dopo aver fatto i vasetti, gli stessi vanno sterilizzati in acqua bollente, così da creare anche il sottovuoto, perchè altrimenti non si conserverebbe….

Ok vi passo la ricetta!

marmellata finita

  • 500 g. di mele pulite
  • 4 cucchiai colmi di zucchero semolato
  • 1/2 bicchiere d’acqua acidulata con 1 cucchiaio di succo di limone

si tagliano a pezzetti piccoli le mele e si mettono in un pyrex dotato di coperchio.

si aggiunge zucchero e acqua.

si copre il coperchio e si mette in micro alla massima potenza per 5 minuti.

a questo punto si lascia riposare sennò vi bruciate le dita

si frulla il tutto con un frullatore ad immersione o in alternativa nel bicchiere del frullatore.

si rimette in micro per altri 5 minuti.

Si invasa subito!

Se non la invasate la lasciate in frigo solo dopo averla fatta raffreddare a temperatura ambiente!

Pubblicato da martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

12 Risposte a “Marmellata di mele al microonde”

  1. questa ricettina e’una vera chicca!!anche perche’facendo il tutto in microonde spoechiamo davvero poco!!un bacione 😉

  2. Molto, ma molto interessante, ci hai fatto scoprire una cosa che non conoscevamo e che sicuramente rifaremo! Per le mele, possiamo prelevare dal tuo albero? :-DDDBaci da Sabrina&Luca

  3. Che dire? Mi sembra proprio da provare! Non ho il microonde, ma amagari un vasetto col metodo tradizionale per una crostata….eh si, mi hai ispirata! Buona giornataGiovanna

  4. Non uso il microonde come merita, devo rimediare!Ciao Martina, nella foto sotto Clarissa si vede meglio che nelle altre, in tutto il suo splendore.Complimenti!!!!Un bacio a lei e a Camilla:-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.