Crea sito

La mia ricetta del cuore

Poteva essere solo lei la mia ricetta del cuore! La crescia di Pasqua!!!!! L’ho postata poco tempo fa ma la ripropongo molto volentieri perchè voglio che partecipi alla raccolta promossa da Dolce e Salata …..Lei  è una cosa indescrivibilmente buona! Tradizione gastronomica del nostro entroterra, ogni famiglia custodisce gelosamente la sua ricetta che si tramanda di generazione in generazione….Si chiama di Pasqua, perchè per l’appunto è un piatto tipico della mattina di Pasqua, quando si faceva colazione a base di crescia, salumi e uovo sodo benedetto prima di recarsi a messa con tutta la famiglia…..ora, io salto la procedura della messa, dell’uovo sodo benedetto (che veniva fatto benedire anche 40 giorni prima della Pasqua, se il parroco iniziava le benedizioni all’inizio della quaresima argh!!!!) e salto pure la Pasqua, perchè è una delizia mangiata per tutto il periodo invernale….un po in contrasto con la dieta ma ogni tanto ci sta!

Si accompagna bene ad un buon vino rosso e corposo, e durante i pranzi, come antipasto insieme al tradizionale antipasto italiano a base di salumi.

Inserisco di nuovo la ricetta, così dolce e salata non dovrà far altro che aggiungere il link di questo post, senza andare a cercare oltre…..

Ingredienti per 1 crescia
500 g. di farina 0
150 g. di parmigiano grattato
150 grammi di olio d’ oliva
5 uova
1 cubetto di lievito di birra
1/2 bicchiere di latte tiepido
1 cucchiaino di zucchero semolato
10 g. di sale
pepe a piacere
Preparazione

in una ciotola mettete la farina ed il formaggio, al centro sgusciate le uova, mettete tutto l’olio, il sale, il pepe ed il lievito sciolto nel latte con il cucchiaino d zucchero.
Mescolate con un cucchiaio di legno, quando avrete ottenuto un impasto ben amalgamato, mettete un pugno di farina sulla spianatoia di legno ed impastate per dieci minuti buoni, cercando di non aggiungere altra farina, ma se la dose di olio è quella che vi ho detto non ce ne dovrebbe essere bisogno.
A questo punto, formate una palla con l’ impasto e mettetelo dentro uno stampo cilindrico a bordi alti, imburrato ed infarinato.
Coprite con un canovaccio e mettete a lievitare dentro il forno tiepido per circa due ore.
Quando l’ impasto ha raddoppiato il volume, scopritelo e senza spostarlo da dove si trova, accendete il forno a 60 g.per circa 10 minuti, in modo che termini la lievitazione, e poi alzatelo alla temperatura di 180° per 50/60 minuti.
Fate la prova stecchino.
Quando sfornate, capovolgete lo stampo su una gratella da pasticceria, in modo che perda vapore.

Ragazzi voi non potete immaginare quanta crescia di Pasqua io abbia mangiato da quando ero piccola ad oggi!!!!!!

Pubblicato da martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

13 Risposte a “La mia ricetta del cuore”

  1. Buonissima…ma secondo te si può utilizzare anche come una sorta di panettone gastronomico, quindi da farcire, magari con salumi??Ce la vedo splendidamente…………slurp…….

  2. Riguardo al panettone gastronomico c’è nel mio blog e praticamente è questa ricetta senza il formaggio, se guardi nell’elenco delle ricette lo trovi tra gli antipasti….La crescia se la usi come panettone gastronomico è troppo saporita secondo me, poi c’è anche chi lo fa, ma a me innausea…Ciao e buon fine settimana a tutte!Marty

  3. Caspita, ma dev’essere buonissima!! noi non conoscevamo la Crescia di Pasqua, ma siamo molto tentate di provarla!!!bacioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.