Crea sito

Facciamo la polpa di pomodoro in casa con un piccolo aiuto tecnologico!

Sta finendo Luglio, negli orti si trovano ormai abbondanti i pomodori da conserva…anche quì, come per le marmellate, io preferisco acquistare in inverno il “barattolo” perchè dietro ogni singola preparazione casalinga c’è un grosso impegno, dispendio di tempo e di un rispetto delle norme igieniche veramente impegnativo….ma son un paio d’anni che sto pensando di ingegnarmi
un modo per ottenere della polpa fatta in casa senza dover allestire angoli cottura posticci con fior di pentoloni che nemmeno nell’antro di una strega si trovano…bacinelle con pomodori da lavare, un’altra con pomodori bolliti, un’altra con pomodori da spellare, poi la postazione della “macchina per ridurre in polpa” ed infine l’angolo dell’imbottigliamento….più altro pentolone per sterilizzare….che poi magari alla fine qualcosa va storto ed in inverno ti ritrovi con bottiglie a metà piene di liquido di vegetazione o bottiglie che fermentano e scoppiano!


Allora, da quest’anno faccio così: prendo i pomodori belli rossi e li incido sui lati, bastano anche 2 incisioni, poi li metto in un’insalatiera che non sia di plastica…..e li metto 10 minuti al microonde ehehehehehe!! Capito il trucco?
Una volta tolti, metto i pomodori a raffreddare in acqua fredda se non ho tempo di aspettare, altrimenti li faccio sostare nel contenitore a raffreddarsi per conto proprio…quando non scottano più, tolgo loro la buccia che viene via che è una meraviglia e la parte in cui il frutto era attaccato alla pianta, che rimane più duro del resto. Strizzo con le mani per far uscire un po di semi e metto il ricavato in un passino, sopra una bacinella e li lascio a scolare l’acqua di vegetazione. Vedrete quanta ne fanno in un paio d’ore! E quella se non la si toglie bene, è la causa della polpa che fa in sugo acido!
Alla fine di tutto, metto la polpa nel frullatore (quello del robot da cucina va benissimo) e frullo, in 20 secondi si ottiene questo risultato. Una polpa corposa, profumata e bella rossa.

Adesso ognuno sceglierà il modo di conservarla che più gli aggrada….io faccio dei sacchetti da circa 300 g. e congelo. Ho un congelatore a pozzo che mantiene a – 18 gradi e si conservano bene per tutto l’inverno.

Ecco quà, con poca fatica, poco spazio e poco incasinamento della cucina ho anche io della buona polpa di pomodoro che non acida!

Pubblicato da martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

17 Risposte a “Facciamo la polpa di pomodoro in casa con un piccolo aiuto tecnologico!”

  1. Clamilla mi hai dato un’ottima idea!!! il mio orto in questo periodo produce un quantitativo industriale di pomodori rossi e non riesco più a starci dietro!!! ottima l’idea del frullatore e del congelamento!

  2. Eccomi qua!!!Certo che passo anzi ti linko così torno spesso a trovarti.Bello il tuo nome fusione delle due bimbe!!!Che belle bimbe a proposito e grandi anche.Io ho due scriccioli, un maschio di 5 e mezzo ed una femmina di quasi 4.ciaoBuon week end.

  3. Ottima idea Martina, davvero! Io la conserva non la faccio mai in casa per i motivi che hai ben spiegato tu… se un giorno la dovessi fare terrò in mente questi tuoi consigli!Bacioni e buon fine settimana!

  4. Ciao conterranea;)sai ho sempre desiderto fare la conserva in casa, abbiamo anche l’orto, ora ci proverò;) ma quanti pomodori servono per un barattolo??sai non so bene le porzioni

  5. il mio sogno è una casa che abbia lo spazio per mettere un congelatore a pozzo per poter fare milioni di provviste, l’inverno per l’estate e l’estate per l’inverno 😀 baciooooo

  6. E’ verissimo il pomodoro fresco è troppo buono!!Grande anche per i brillanti consigli…A casa io ho un congelatore mini mini ç__çBacioniJoe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.