Crea sito

Confettura di castagne

Le castagne ci accompagnano dal mese di novembre al mese di febbraio circa. Io le adoro: le mangio spesso cotte arrostite sia sul fuoco che in padella, oppure lesse. Oggi ho deciso di proporvi, invece, un altro modo per mangiare questo delizioso frutto autunnale: la confettura di castagne.
L’ho trovata ottima per farcire una buonissima crostata, o anche solo da spalmare generosamente su una fetta di pane.

Confettura di castagne

confettura di castagne ricetta nella cucina di martina

Ingredienti
1 kg di castagne
800 g di zucchero semolato

Procedimento
Lessate le castagne in una pentola con l’acqua sufficiente a coprirle, ovviamente dopo averle incise. Lessatele per circa 30 minuti, dopo di che scolatele e fatele raffreddare leggermente. Quando si saranno un po’ raffreddate, iniziate a sbucciarle e mano a mano mettetele nel contenitore del robot da cucina. Quando avrete finito di sbucciarle, azionate il robot da cucina e spegnetelo quando otterrete una “pappina”.

Versate la polpa delle castagne in una casseruola, aggiungete lo zucchero e fate cuocere mescolando sempre. Togliete al primo bollore, versate nei vasetti che avete scelto di utilizzare e conservate la vostra confettura di castagne.

confettura di castagne ricetta nella cucina di martina

Curiosità: le castagne e l’autunno vanno a braccetto. Si mangiano arrostite (le classiche cladarroste) o lesse. Prima di cuocere in qualsiasi modo le castagne, bisogna castrarle, ossia inciderle orizzontalmente per circa 2 cm, a seconda della grandezza della castagna, nella parte bombata della buccia. Il taglio dovrà essere seguito con un coltellino a punta, in modo da facilitare il taglio. Castrare le castagne è essenziale per ottenere una cottura migliore.
Molte persone, tra cui me qualche tempo fa, pensano che le castagne e i marroni siano la stessa cosa. Non è così! La differenza che ci permette di distinguerli è la grandezza: i marroni, infatti, sono più grandi delle castagne.

Se ti interessano le confetture e le marmellate, allora ti consiglio di leggere l’articolo della marmellata di mandarini, cliccando qui, oppure della marmellata di mele, che la trovi cliccando qui.
Se cerchi qualcosa di più particolare, ho quello che fa per te: la confettura di kiwi!

Pubblicato da martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.