Ciambella alla ricotta, morbida e gustosa per la colazione

Ciambella alla ricotta. La ricetta che vi propongo oggi è adattissima per una sana ed energetica prima colazione. Adatta a chi ha di fronte una giornata impegnativa e dispendiosa a livello di energie sia fisiche che intellettuali. Una fetta di ciambella alla ricotta da 50 grammi, una bella tazza di latte e caffè con un cucchiaino di zucchero donano un senso di sana sazietà che vi aiuterà ad affrontare la giornata con un sorriso stampato in faccia. Funziona anche di Lunedì, garantito!

ciambella alla ricotta ricetta blog nella cucina di martina
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina 00 250 g
  • Zucchero 250 g
  • Ricotta vaccina 150 g
  • Burro 80 g
  • Uova (medie) 2
  • Vanillina 1 bustina
  • Lievito chimico in polvere 1 bustina
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. Inizia preriscaldando il forno a 180 g. e sciogliendo il burro in microonde, falla subito questa operazione in modo che quando lo dovrai usare non sia più bollente.

  2. Prendi una ciotola capiente, metti la ricotta con lo zucchero, la vanillina ed un pizzico di sale e lavora il tutto con le fruste elettriche fino ad ottenere una crema ben omogenea.

  3. Aggiungi le uova una alla volta, sempre lavorando con le fruste a velocità minima, unisci il burro fuso in precedenza.

  4. Prendi un’altra ciotola e mescola la farina, con il lievito e la vanillina. Usando un setaccio fai cadere il tutto sopra all’impasto preparato prima. Mescola con una frusta cercando di non smontare il tutto, quindi con movimento circolare e dall’alto verso il basso.

  5. Mescola fino ad ottenere un composto omogeneo e privo di grumi. Versalo in uno stampo a ciambella già imburrato e infarinato ed inforna in forno già caldo a 180 gradi per 40 minuti circa (forno statico).

Altre idee…

Oltre alla Ciambella alla ricotta, conosco un altro dolce simile ed altrettanto buono, eccolo: Dolce di ricotta.

Ti aspetto nella mia fan page su facebook!

 
Precedente Ragù di funghi Successivo Lesso delle feste, ricetta di recupero

Lascia un commento