Crea sito

Cefalo ai funghi

Il cefalo è un pesce che ha una carne molto saporita, e non a tutti piace. E’ un pesce che vive in prevalenza a contatto col fondale, per questo può in vari casi prendere quel caratteristico sapore di sabbia.
Però la scorsa settimana all’Auchan vicino a casa mia veniva venduto a €. 3.90 al kilo, quindi, quale occasione migliore per provarlo? E non me ne sono pentita!
Ho optato comunque per una ricetta che ne camuffasse il sapore, anche se non ce n’era bisogno, dato che sì, la carne risulta un po pesantuccia di consistenza, ma il sapore di sabbia o fango non c’era.

La ricetta l’ho presa dal sito Ristoreggio

1 kilo di cefali o un cefalo da 1 kilo
1 cipolla
pochissimo aglio
prezzemolo
100 g. di funghi coltivati
2 bicchieri di vino bianco secco
olio evo
sale


In una pirofila imburrata, fare una base di cipolla tritata, aglio, prezzemolo e funghi tagliati a fettine.
sistemare sopra il cefalo, salato anche internamente, versate il vino bianco allungato con un po di acqua.
Cuocete in forno già caldo per circa 3/4 d’ora, a tegame coperto per la prima mezz’ora.
Una volta pronto, togliete il pesce e spinatelo, mettete i funghi col sughino in piatti singoli, aggiungete sopra il pesce a pezzi e conditeli con 10 g. di olio evo a crudo.

Conclusione, ho speso poco e mangiato un buon pesce!

Pubblicato da martina

Blog manager per la piattaforma blog Giallozafferano ( Gialloblog) e blogger per hobby. Nel mio blog racconto di me attraverso le ricette che mi piace cucinare... per tutto il resto c'è facebook!

8 Risposte a “Cefalo ai funghi”

  1. Buonissimo questo pesce!Cara ma che bello il tuo miniraduno. Anch’io ne ho fatto uno da poco ma non abbiamo cucinato niente :p

  2. e infatti: noi siamo tra quelli che non adorano questo pesce. Le volte che lo prepariamo, cerchiamo sempre di combinarlo con qualcosa che ne attenui un pò il gusto….i funghi possono essere un buon suggerimento!baci baci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.