TORTA UBRIACA

Print Friendly, PDF & Email

 

Torta ubriaca… che nome è’?? beh, come avrete capito questa è una torta che contiene al suo interno del liquore. A me piace da impazzire!! Già al solo odore che fa quando si cuoce non riesco a resistere e non vedo l’ora di mangiarla… ve la consiglio vivamente, provatela e vedrete che bontà!!

 

 

 

 

 

 

 

Una piccola precisazione, visto che contiene del liquore non è adatta ai bambini, ma se volete potrete sostituirlo con qualche altra bagna o con del latte molto semplicemente. Verrà gustosa alla stessa maniera!

Quando la mangio mi si apre un mondo di sapori in bocca ed è come se mi concedessi un momento di relax puro… devo dire che rappresenta benissimo uno dei 7 peccati…. ma quale se non quello della gola…. ve l’ho detto è una tentazione a cui non posso resistere!!!

 

INGREDIENTI

Per la base

– 170gr. di burro

– 150 gr. di zucchero

– 2 rossi d’uovo ed 1 uovo intero

– mezza bacca di vaniglia

– 300 gr. di farina 00

Per il ripieno

– 350 gr. di marmellata di susine

– latte q.b.

– vin santo (o altro liquore a vostra scelta) q.b. più un bicchierino

– 100 gr. di amaretti

– 2 mele renette

Per la crema

– 250 ml di latte

– 100 gr. di zucchero

– 40 gr. di farina

– 1 uovo intero ed 1 rosso

– mezza stecca di vaniglia

Per decorare

– zucchero a velo q.b.

 

Gli ingredienti sono tanti ma vedrete che sarà facile prepararla.

Iniziamo facendo la pasta per la base. In una ciotola mettete lo zucchero ed il burro e lavorateli bene. Aggiungete poi le uova e mescolate per ottenere un composto omogeneo. Tagliate la bacca di vaniglia a metà ed estraetene i semini all’interno. Metteteli nel composto insieme alla farina. Lavorate con le mani ed ottenete un panetto compatto. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e ponetelo in frigo per almeno mezz’ora.

Nel frattempo preparate la crema. In un pentolino mettete il latte, metà dello zucchero e l’aroma, ponetelo sul fuoco e portate ad ebollizione. In un altro pentolino rompete le uova, unite lo zucchero rimasto, la farina ed un goccio di acqua. Lavorate bene per ottenere un composto spumoso. Quando il latte bolle versatelo a filo sul composto di uova, mescolate e portare ad ebollizione per qualche minuto. Lasciate raffreddare.

Quando avete preparato la base e la crema il più è fatto…. adesso stendete circa 3/4 della pasta frolla in modo da foderare bene una tortiera, bordi compresi, in modo poi da contenere il ripieno. Prendete la marmellata ed allungatela con un pochino di latte in modo da renderla fluida e versatela sulla base stendendola per ricoprire tutta la superficie.

 

 

 

 

 

 

 

 

In una ciotolina mettete un pochino di liquore (io ho usato il vin santo… tra l’altro quello fatto in casa dal mio babbo… una delizia!!!) e bagnatevi gli amaretti. Disponeteli sulla marmellata.

 

 

 

 

 

 

 

Prendete le mele, sbucciatele e fatele a piccoli cubettini. Aggiungetevi un bicchierino di vin santo e la crema. Mescolate bene il tutto e versatele all’interno della tortiera.

 

 

 

 

 

 

 

Stendete il restante della pasta e copritevi la torta, cercando di chiudere bene i bordi. Fate sulla superficie qualche piccolo buchetto in modo da far uscire l’aria che si formerà in cottura.

 

 

 

 

 

 

Cuocetela in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 50 – 60 minuti. Una volta cotta lasciatela ben raffreddare, poi capovolgetela in un vassoio da portata in modo tale che la base diventi la superficie a vista e cospargetela di zucchero a velo.

 

 

 
Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto! Inoltre iscrivendovi al  canale YouTube  resterete aggiornati anche sulle nuove video ricette! Ci conto!!
 
images
youtube-logo
 
 

Share this nice post:
Precedente COLLABORAZIONE CON ERIDANIA Successivo PLUMCAKE ALL'ARANCIA

18 commenti su “TORTA UBRIACA

  1. davvero molto invitante, sia nella versione ubriaca, ma credo anche in quella adatta ai bimbi.grazie mille per aver partecipato al nostro contest!!!

  2. ahhh ma la conosco.. o meglio, conosci una torta che ha dentro gli amaretti interi ma non ricordo se era ubriaca.. comunque complimenti… la fame è rimasta.. vedi te che puoi fare eh!! 😛 spedisciiiiii!!

  3. Laura questa torta è una bontà!
    Grazie mille di aver partecipato a diffondere l’iniziativa di solidarietà per i bambini delle case famiglia che nell’alluvione hanno perduto tutto!
    E grazie a tutti i tuoi lettori che vorranno unirsi a noi in questo “filo di speranza”
    Unabbraccio
    Patrizia

Lascia un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.