TIGELLE

Print Friendly, PDF & Email

 

C’è chi le chiama tigelle chi le chiama crescentine, ma in qualunque modo le chiamerete saranno comunque un qualcosa di davvero goloso!!  La loro origine è romagnola. Io non le avevo mai fatte prima in casa, le avevo solo mangiate, sapete quelle che si comprano ai supermercati? Beh, il sapore è decisamenti migliore se le farete da voi.

 

tigelle - nella cucina di laura

 

 

 

 

 

 

 

 

INGREDIENTI

Per la pasta:

– 1 kg. di farina 00

– 1 presa di sale

– 1 cubetto di lievito di birra

– 1 cucchiaio di olio evo

– 500 ml. di latte tiepido

Per la farcitura:

– salumi

– formaggi

Nel latte tiepido sciogliete il cubetto di lievito di birra e versatelo in una ciotola capiente, dove unirete l’olio, la farina ed il sale. Lavorate bene ed a lungo fino ad ottenere un panetto non appiccicoso e di media durezza.

Ungete con dell’olio la ciotola che avete usato e mettetevi l’impasto a lievitare coperto con della pellicola per circa 1 ora, o comunque fino a che vedrete che non sia raddoppiato di volume.

Una volta passato il tempo di lievitazione stendetelo con uno spessore di circa 1 cm e tagliatelo con l’aiuto di un tagliapasta della dimensione dello stampo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mettete lo stampo sul fuoco e fatelo ben scaldare da entrambi i lati.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quando lo stampo è ben caldo ungete con un pò di olio evo le figure , mettete in ogni vano un disco di pasta, chiudetelo e a fuoco basso cuocete 2 minuti per lato. Quando sono cotte vedrete che avranno una crosticina dorata e la figura impressa su entrambi i lati.

 

 

A questo punto non vi resta che aprirle a metà, farcirle a vostro piacere con salumi e formaggi e …. mangiarle!! La cosa più divertente!!!!

tigelle - nella cucina di laura

 

Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto! Inoltre iscrivendovi al  canale YouTube  resterete aggiornati anche sulle nuove video ricette! Ci conto!!
 
images
youtube-logo
 
 

Share this nice post:

12 Risposte a “TIGELLE”

  1. …che meraviglia!!! io sono piemontese, ma da un anno vivo in Romagna e …che dire se non che sono deliziose?!?!?! Complimenti! Peccato non poterle mangiare!

    A presto! e se ti va passa nella mia ” cucina”! Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.