SUPPLI ASPARAGI E TALEGGIO DI ROBERTA

Print Friendly, PDF & Email
 
Anche questa ricetta mi è arrivata per mail per partecipare alla sfida di maggi… supplì di asparagi e taleggio di Roberta.
 
La ricetta e le foto sono di Roberta Barbuto che descrive così questo piatto “ottimo antipasto per tutta la famiglia, i supplì di riso sono semplici da fare e hanno successo. Pensavo ad una variante dei classici supplì che sono un piatto famoso della mia città!”
 
 
 
 
Ingredienti:
300 gr. riso
3 uova
4 cucchiai di formaggio parmigiano grattugiato
50 gr. Taleggio
100 gr. Asparagi
Olio extravergine d’olio
Sale q.b
Pepe q.b
1 spicchio d’aglio 
Olio per friggere q.b
Pangrattato q.bPreparazione:
Lessate il riso in acqua bollente salata per 20/25 minuti controllando che sia al dente, in seguito scolatelo e sciacquatelo in acqua fredda di modo da poterlo lavorare.
Nel frattempo soffriggere in dell’olio extravergine d’oliva uno spicchio d’aglio e ripassarvi gli asparagi, precedentemente sbollentati.
Mettete il riso in una ciotola e aggiungete il parmigiano, il taleggio tagliato a dadini, gli asparagi e due uova. Salate e, se volete dare più sapore, aggiungete del pepe macinato, dopodiché mescolate il tutto finché non diventa un composto omogeneo.
Aiutandovi con un cucchiaio, fate con il composto delle palline compatte e passatele prima nell’uovo rimasto, che avrete sbattuto in un piatto fondo, e poi nel pangrattato.
Friggete infine le palline in olio bollente per 10 minuti circa, scolandole quando assumono un bel colore dorato.
Prima di sistemarle in un piatto da portata asciugate l’olio di frittura in eccesso con della carta assorbente da cucina.Nb:
Se volete rendere il piatto meno calorico e più sano, invece di friggere i supplì, potete cuocerli al forno, disponendoli su di una teglia oleata e infornandoli per circa 25/30 minuti a 200° C.
 
 
[banner corners=”rc:0″]

Share this nice post:

2 Risposte a “SUPPLI ASPARAGI E TALEGGIO DI ROBERTA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.