STRUDEL SALATO DI VERDURE E EMMENTAL… vi presento i miei ultimi acquisti, le mie pentole Ballarini!

Print Friendly, PDF & Email
 
Lo strudel salato di verdure e emmental è una torta salata semplice da preparare,  può essere servito sia come antipasto sia durante una cena o ideale per un buffet se tagliato a fette in precedenza dopo averlo fatto freddare. Le verdure utilizzate per cucinarlo possono variare a seconda sia dei gusti degli ospito sia in base alla stagionalità delle verdure.
 
 
 
strudel_salato_verdure_emmental_cucinalaura
 
                                                           Vassoio IVV
 
  
 
Come vi avevo raccontato qualche post fa (qui) quest’anno sono stata invitata a tenere un cooking show al Vinitaly dalla Casa Vinicola Caldirola, azienda con la quale abbiamo curato la messa on line del sito abbinavini…. presto vi racconterò come è andata…. Questo strudel è stato uno dei piatti presentati e serviti in quell’occasione, provatelo e sentirete che buono!
 
Per poter cucinare al Vinitaly ho dovuto affrontare un problema… le piastre ad induzione!! All’interno della fiera naturalmente non può essere utilizzato il gas e quindi l’unico modo di cucinare è utilizzare qualcosa che funziona a corrente, ossia queste piastre. Il problema vero non era utilizzarle, ma avere le pentole adatte perchè non tutti i tipi di materiali vanno bene, e le mie pentole non andavano, così mi sono messa in rete a cercare una soluzione. Alla fine l’illuminazione…. le pentole BALLARINI e più precisamente quelle della LINEA TAORMINA sarebbero state mie, la soluzione perfetta!!!
 
 
 
strudel_salato_verdure_emmental_cucinalaura
 
 
 
 
Naturalmente le linee presenti sul sito sono varie ma queste erano quelle adatte a me sia perchè adatte per la cottura su piastre ad induzione sia perchè possono essere utilizzate anche con metodi di cottura tradizionali… ecco poi la loro descrizione nella pagina dedicata “I materiali si alleano per una cottura divina. Il profumo del mare e i frutti della terra emanano tutta la propria forza, affidati a strumenti di cottura impeccabili. Il successo è nella qualità dell’antiaderente, che non può essere intaccato nemmeno dagli utensili in metallo. Le pentole Taormina sorprendono anche in forno, grazie ai manici in silicone resistenti alle alte temperature”… che dire una meraviglia!!
 
 
strudel_salato_verdure_emmental_cucinalaura
 
 
 
Sono state un’acquisto davvero azzeccato sia per il loro ottimo utilizzo che per la loro eccellente qualità!
 
Diciamo che oltre a questi aspetti fondamentali ci sono stati altri aspetti che mi hanno influenzata nella mia scelta.
 
 
Ad esempio ogni linea di pentole è correlata ad una scheda chiamata Why buy, cioè una guida all’acquisto delle collezioni Ballarini: forniscono informazioni particolarmente dettagliate e chiare sulle caratteristiche qualitative delle varie collezioni. Qui  trovate la scheda tecnica della Linea Taormina che ho acquistato io, può essere sia consultata on-line che scaricata sul pc per averla sempre a portata di mano.
 
Un’altro degli aspetti che mi ha colpito è  stata la Guida ai materiali per la cottura degli alimenti, e quindi l’attenzione a questo aspetto che troppo spesso viene sottovalutato. Questa Guida può essere tranquillamente scaricata gratuitamente sul pc e essere consultata in modo da sapere sempre il miglio materiale da usare in base alle nostre esigenze e in base a cosa dobbiamo preparare. Vi invito davvero a scaricarla perchè è molto interessante, mi ha dato dei bei suggerimenti. E’ uno strumento ufficiale redatto dall’Associazione Nazionale Dietisti con il Patrocinio del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università degli Studi di Firenze. La guida spiega in modo preciso e puntuale la composizione e le caratteristiche tecniche di tutti i materiali: alluminio, antiaderente, ceramica, ferro…..  
 
Ultimo aspetto ma non meno importante è l’attenzione che Ballarini ha nei confronti dell’ambiente, e che è l’unica azienda del settore certificata per l’impatto ambientale. La loro attenzione per il rispetto dell’ambiente è davvero lodevole e fitto di iniziative. Cliccando qui vi potrete rendere conto da soli di quello che vi ho detto.  
 
Sul sito aziendale potrete trovare tutte le info che vorrete e che saranno necessarie, inoltre per qualunque dubbio o necessità contattateli tranquillamente, saranno molto gentili e veloci nel rispondere alle vostre domande.
 
 
Detto questo vi faccio vedere il loro utilizzo nella preparazione dello strudel.
 
 
INGREDIENTI:  
 
– 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
– 2 zucchine
– 1 peperone
– 1 melanzana
– 1 aglio porro
– 100 gr di emmental
– olio evo q.b.
– sale fino q.b.
– pepe nero macinato q.b.
– acqua q.b.
– 1 tuorlo d’uovo
– latte q.b.
 
 
Lavate bene tutte le verdure, poi tagliate il porro a fette sottili e il resto a listarelle. In una padella capiente (io Ballarini) mettete poco olio, il porro e fatelo appassire. 
 
 
 
strudel_salato_verdure_emmental_cucinalaura
 
 
 
Quando il porro sarà appassito unite le altre verdure, regolate di sale e di pepe ed aggiungete poca acqua. Fatele cuocere circa 10 minuti in modo che rimangano croccanti. Fate in modo che a cottura ultimata rimangano asciutte, poi mettetele da parte e fatele raffreddare.
 
 
 
strudel_salato_verdure_emmental_cucinalaura
 
 
 
Grattugiate il formaggio emmental.
 
Quando le verdure saranno fredde stendete il rotolo di pasta sfoglia, poi nella parte centrale spargete metà del formaggio, sopra di esso adagiate le verdure e terminate con il formaggio rimasto. Chiudete i due lembi dalla parte più stretta piegandoli all’interno e poi chiudete i lati più lunghi sempre piegandoli verso il centro in modo che il ripieno rimanga all’interno della sfoglia.
 
 
 
strudel_salato_verdure_emmental_cucinalaura
 
 
 
In una ciotolina mettete il tuorlo d’uovo, aggiungetevi un goccio di latte, poi sbattetelo. Con l’aiuto di un pennello da cucina spennellatevi tutta la superficie dello strudel.
 
 
 
strudel_salato_verdure_emmental_cucinalaura
 
 
 
Cuocetelo in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti, deve risultare dorato in superficie. Dopo averlo sfornato lasciatelo raffreddare prima di servirlo.
 
 
 
strudel_salato_verdure_emmental_cucinalaura
 
 
 
 
 
 
 
 

Share this nice post:

10 Risposte a “STRUDEL SALATO DI VERDURE E EMMENTAL… vi presento i miei ultimi acquisti, le mie pentole Ballarini!”

  1. Ma sai che in frigo ho tante belle verdurine e un rotolo di pasta sfoglia che sta per scadere? ma sai che ho zero voglia di uscire per andare a far la spesa al supermercato? E allora non mi resta che ringraziarti per l’idea della cena!
    Bellissime pentole!

  2. quando sento parlare di strudel il mio pensiero va a quello di mele….dopo questo post mi ricrederò e….penserò alla delizia che hai preparato tu!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.