SERENA E I SUOI DOLCIPENSIERI

Print Friendly, PDF & Email
 
Eccoci finalmente oggi riesco a pubblicare il post in cui vi presento la vincitrice della sfida di Settembre (qui) sui risotti (qui). Oggi vi presento Serena ed il suo blog Dolcipensieri. Vi ricordo la ricetta con cui ha vinto la sfida mensile, un originalissimo risotto alla liquirizia, cliccate qui per vedere la ricetta.
 
 
 
 
Il blog di Serena come vi dicevo si chiama Dolcipensieri, un blog in cui troverete tantissime ricette gustose e semplici  da rifare e  da gustare, tante idee proposte e realizzate adatte per tante occasioni, inoltre sono ben spiegate e chiunque seguendo le sue indicazioni può rifarle senza problemi. Vi invito ad andare a vedere che cose gustose vi propone e vi assicuro che Serena con la sua simpatia vi conquisterà!!
 
 
 
 
 
Vi copio qui sotto l’intervista di Serena, vi assicuro che dalle sue parole traspare una persona solare e davvero gentile, vi faranno apprezzare ancora di più il suo blog e quello che fa!! Grazie davvero per la tua gentilezza!!
 
 

  • Parlaci un pò di te, di quello che fai, delle tue passioni e di tutto quello che ci vuoi raccontare
Oggi sono una casalinga e mamma a tempo pieno, fino a qualche mese fa avevo uno studio grafico individuale dove mi occupavo di grafica tessile e pubblicitaria. Prima
di avere il mio bimbo Matteo ero una classica “giovane donna in carriera” pensavo solo a quello, ho iniziato a lavorare a 19 anni cercando di migliorarmi sempre più.
poi con l’arrivo del bimbo e un marito con un’attività in proprio che lo occupa parecchio, ho deciso di diminuire i ritmi di lavoro cercando di sfruttare il più possibile il lavoro
in casa, nel senso che il mio studio era sotto casa ma le tasse mi hanno letteralmente demolito, optando per la scelta di chiudere. Ora sono a casa mi sto’ godendo la vita!!!
e non è poi così male!!! La mia passione è la cucina. ovvio!!! 
 
  • Quando è nata la passione per la cucina? Hai frequentato delle scuole o dei corsi?
Arrivo da una famiglia di sei componenti e a parte me e mia madre, il resto della ciurma è solo maschi, sempre affamati e con loro amici ancor più affamati… una sorta di albergo/ristorante sempre piena di amici e il più delle volte la nostra tavola raddoppiava; la voglia di cucinare nasce proprio da qui e poi si è allargata con mio marito, con un suocero appassionato anche lui di buona e genuina cucina, da mia mamma e mia nonna ho imparato a soddisfare al meglio il palato nei miei cari coccolandoli come solo in cucina si può fare! a volte anche la più semplice torta di mele riesce a risollevare gli animi più tristi e la semplicità è alla base delle ricettine che la mia mamma mi ha insegnato! per ora non ho frequentato dei veri corsi di cucina, ma è un obiettivo che vorrei raggiungere per migliorarmi.
 
  • Perchè hai deciso di iniziare questa avventura ed aprire un blog?
E’ con il blog che finalmente stò riuscendo a mettere nero su bianco tutte le mie idee culinarie, i miei pochi “viaggetti” decisamente tranquilli, le mie tante foto che scatto in giro (anche solo per la mia casa), tutto ciò che vivo e faccio durante le mie giornate: idea venuta curiosando nella rete e vedendo quanti ce ne sono e di veramente belli ed interessanti.
 
  • Parlaci del tuo blog, della scelta del nome e della tua esperienza
Ho aperto il blog perchè avevo più tempo da passare in casa: come già accennato, da quando ho il mio bimbo ho diminuito i ritmi di lavoro, prima ancora mi sono presa due anni – i primi di Matteo – di riposo per dedicarmi interamente a lui e di conseguenza al mio hobby “la cucina”. Ora quando posso e voglio, cucino per rilassarmi e il mio bimbo a volte mi aiuta dando vita continua al mio blog. Ho aperto il blog anche perchè sono strapiena di fogliettini e quaderni di ricette e tanti ritagli di giornale. Con il blog tutto diventa virtuale e anche un ottimo modo per poter scambiare con altre persone, consigli e suggerimenti sulle ricette divenendo anche un diario dedicando sempre l’apertura del post a qualche mia disavventura di vita: la mia cucina si apre a tutti coloro che amano pasticciare e mangiare bene, che sia facile o difficile, che sia umile o ricercato. Non ho obiettivi particolari: vorrei solo essere seguita come lo sono già e magari migliorare e aumentare i miei sostenitori… Infine vi lascio detto che ogni volta che passerete da me, spero di “incantarvi” guardando le foto dei miei piatti, un assaggio virtuale che non vieto a nessuno. Chi mi legge sa come sono: le mie foto sanno di casa, sanno di piatti genuini a cui viene sempre e comunque dato quel tocco in più che li rende attuali e non monotoni. Vi presento ciò che presento in tavola ai miei uomini tutti i giorni o ai miei ospiti!!! Mi piace accostare sempre idee diverse: accanto alla ricetta del minestrone troverete magari una ricetta più complessa a base di pesce o di chissà quale altro ingrediente “magico”. E vi prometto che non vi farò mai mancare il mio spirito di osservazione e il mio spirito critico, quel “Dolcepensiero” che non dovrebbe mai mancare”.
 
  • Cosa ne pensi del mondo dei foodblogger e del fatto che ormai in rete di blog se ne trovano tanti e di vario genere, sia per l’argomento trattato sia per il modo di gestirlo?
E’ vero siamo in tanti, ma credo che la bellezza della rete sia proprio nel riuscire a confrontarsi il più possibile. Penso sia giusto dare ossigeno a quei blog che vengono curati e aggiornati con passione e cura, diffido sulle ricette di quelli che invece di tanto in tanto rinfrescano il loro post. Sono sincera non amo molto commentare solo per avere poi riscontri nel mio. Penso sia più appagante essere letti e “provati” da persone che magari di blog non ne sanno nulla ma che in rete cercano semplicemente il modo o la ricetta per cucinare una torta o qualsiasi altra cosa. Mi piace molto di più andare nella mia bacheca e scorgere il numero di visite giornaliero e anche per qualche motivo essere cercata, mi incuriosisce parecchio il poter sapere cosa hanno bisogno le persone comuni nel mio blog, per i commenti c’è sempre tempo….
 
  • Raccontaci della tua cucina, a quale ingrediente non puoi rinunciare e non deve mai mancare nella tua dispensa?
Nella mia cucina non mancano mai le spezie, la pasta e del buon olio evo… e tanta voglia di creare!!! Con tanta personalità!!! 
 
  • Quali sono i piatti che preferisci cucinare e mangiare, ti piace sperimentare cose nuove o preferisci rimanere legata/o alla tradizione?
Se non faccio mancare la pasta alla mia dispensa, adoro ancor più i risotti quindi li reputo il mio piatto forte: quando voglio coccolare i miei ospiti cucino sempre del risotto, è come donare parte di me a chi mi vuole bene! E poi le torte, quelle rustiche, quelle che sanno di casa… Ora mi sto’ avvicinando alla sugar paste, alle torte e biscotti decorati che fino a un po’ di tempo fa snobbavo un po’, forse credevo che non rispecchiassero la mia personalità ma devo dire che ora con le mie amiche ci stiamo divertendo parecchio.
 
  • Racconta il tuo blog attraverso alcune ricette che hai pubblicato
Adoro sperimentare soprattutto quando assaporo un accostamento magari al ristorante, poi a casa realizzo la mia versione personale:
http://dolcipensieri.wordpress.com/2012/09/19/risotto-alla-liquirizia-di-dolcipensieri/
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

adoro le spezie, il cardamomo è una delle mie preferite, non solo nei dolci ma qui c’è un mix di tradizione con una ricetta classica con l’aggiunta di una spezia tutta orientale: http://dolcipensieri.wordpress.com/2012/09/16/torta-sabbiosa-al-cardamomo-di-dolcipensieri/
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

adoro mantenere vivo l’interesse dei prodotti artigianali che ho vicino a casa: http://dolcipensieri.wordpress.com/2012/09/10/insalata-caslino-di-dolcipensieri/
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  • Cosa ne pensi dei mezzi mediadici e dei social network usati per diffondere e far conoscere i blog? Tu ne fai uso?
 Io uso solo facebook e trovo che non sia male, altri non ne conosco e per ora non voglio entrare in altri vortici…
  •  Come gestisci e riesci ad unire la tua vita quotidiana con il tempo dedicato al blog?
 Non lavorando più, ho molto tempo ma prima di tutto arriva Matteo e Marco, la casa perchè se si vive bene in un ambiente bello e pulito è sempre più gradevole alzarsi alla mattina  oppure passare il tempo libero in altre attività e poi il blog lo amo e cerco di tenerlo sempre ben vivo….
 
  •  La tua famiglia ti sostiene in questa avventura?
 Si molto!!!
 
  • Hai dei modelli a cui ti ispiri e da cui prendi spunto per preparare i tuoi piatti (chef, personaggi pubblici, personaggi telkevisivi che parlano di cucina…)?

 Le mie fonti sono parecchie: a volte anche solo un piatto descritto in un libro o in un film, può diventare fonte di ricerche per il mio blog e quindi un nuovo piatto cucinato nella mia cucina. Adoro leggere riviste e libri se poi sono di cucina ancor di più… il mio blog è aperto a tutti e lo ripeto sempre: trovo più che giusto che mi si dica la vostra opinione su un piatto pur buono e ottimo che sia!!! adoro le rubriche in tv legate alla cucina.

  •  Hai dei libri di cucina a cui sei affezionato e dai quali trai ispirazione?
Ho una notevole raccolta di libri che uso in base al mio umore!!!!
 
  •  Hai un sogno nel cassetto riguardo a te ed al tuo blog?

Si tantissimi. Fra pochi giorni conoscerò Maurizio Santin… il mio sogno più grande sarebbe vedere pubblicata una mia ricetta su una rivista di cucina, chissà!!! in fondo sono una grafica pubblicitaria…..

 

[banner corners=”rc:0″]

 

 

Share this nice post:

Una risposta a “SERENA E I SUOI DOLCIPENSIERI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.