RAVIOLI SPINACI E ROSSINI BURRO E SALVIA

Print Friendly, PDF & Email
 
 
I ravioli spinaci e Rossini burro e salvia sono una delle tante varianti di pasta ripiena che si possono preparare in casa. Questo è un primo piatto dal condimento semplice, burro e salvia, proprio per il fatto che la sua particolarità sta nel ripieno e sopratutto nel caratteristico e particolare formaggio utilizzato.
 
Avevo un frigo il Rossini, della ditta Arrigoni, un formaggio unico, prodotto esclusivamente con latte vaccino e stagionato in vinaccia di uva passita di Pantelleria. Un formaggio erborinato eccezionale se accompagnato con miele montano di castagno o con confetture di arance amare e fichi mediterranei.
 
Mi sono chiesta come sarebbe il risultato se utilizzato all’interno di alcune ricette invece che mangiato in purezza…. ne sono venuti fuori questi ravioli dal sapore particolare ed un pò pungenti anche se mitigato dalla presenza degli spinaci e del parmigiano. Il suo gusto non viene coperto anzi dà quel tocco di originalità che stupirà i vostri ospiti.
 
Un consiglio: potete sostituire il condimento burro e salvia con altro sugo, ma non utilizzatene di troppo coprenti per non perdere questa sua unicità!
 
 
 
ravioli_spinaci_rossini_burro_salvia_cucinalaura
 
 
 
INGREDIENTI (per 4 persone):
 
Per la sfoglia:
– 400 gr di farina 00
– 4 uova
– 1 pizzico di sale
 
Per il ripieno:
– 500 gr di spinaci freschi
– 150 gr di formaggio erborinato (io Rossini Arrigoni)
– 100 gr di parmigiano reggiano grattugiato
– sale fino q.b.
– pepe nero macinato q.b.
– olio evo q.b.
 
Per il condimento:
– 100 gr di burro
– 8-10 foglie di salvia

 
 
 
Preparate la pasta. In una ciotola mettete la farina e al centro rompete le uova. Unite l’olio ed il sale. Iniziate mescolando con una forchetta, poi continuate con le mani. Impastate il tutto finendo poi di lavorare su di una spianatoia. Dovrete ottenere una pasta liscia ed omogenea. Coprite con un canovaccio e lasciate riposare per circa 20 minuti.
 
Nel frattempo preparate il ripieno. Lavate molto bene gli spinaci, poi metteteli in una ampia padella con un filo di olio e fateli saltare fino a quando non saranno cotti. Se necessario aggiungete poca acqua, ma una volta cotti dovranno essere asciutti. Poi lasciateli freddare. Quando sono freddi metteteli tagliateli a coltello molto finemente e metteteli in una ciotola. Aggiungetevi il parmigiano grattugiato ed il formaggio erborinato precedentemente sbriciolato finemente. Mescolate il tutto, spolverate di pepe nero e regolate di sale se necessario. 
 
Ora stendete la sfoglia sottile e dividetela di volta in volta in due strisce larghe circa 10 cm. Disponete piccole porzioni di impasto ben distanziate su una striscia e poi sovrapponete l’altra in modo che le due sfoglie si uniscano avendo cura di eliminare eventuali bolle d’aria che potrebbero crearsi tra le due sfoglie. A questo punto ritagliate dei quadrati di circa 4×4 cm con una rotella tagliapasta.
 
Quando i ravioli saranno pronti cuoceteli subito in abbondante acqua bollente. In una padella mettete il burro e le foglie di salvia lavate. Fate sciogliere il tutto e conditevi i ravioli. Servite subito da caldi.  
 
Se volete potete anche congelare i ravioli, poneteli ben distanziati tra loro su un vassoio rivestito di carta da forno e  metteteli nel congelatore. Quando sono congelati poi li potrete mettere nella buste di plastica da alimenti per conservarli sempre nel freezer. Quando li dovrete cuocere poi mettete una pentola molto capiente e gettateli nell’acqua bollente ancora surgelati.
 
 
 
ravioli_spinaci_rossini_burro_salvia_cucinalaura
 
 
 
 
Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto! Inoltre iscrivendovi al  canale YouTube  resterete aggiornati anche sulle nuove video ricette! Ci conto!!
 
images
youtube-logo

 

Share this nice post:
Precedente STRUDEL SALATO DI VERDURE E EMMENTAL... vi presento i miei ultimi acquisti, le mie pentole Ballarini! Successivo CANNELLONI SPINACI E BURRATA

14 commenti su “RAVIOLI SPINACI E ROSSINI BURRO E SALVIA

Lascia un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.