Crea sito

POLPETTE DI RICOTTA CON FUNGHI CHAMPIGNON

Print Friendly, PDF & Email


Le polpette di ricotta con funghi champignon sono un secondo piatto leggero ma allo stesso tempo molto gustoso.
Un piatto vegetariano alla fine, ma che non ha nulla a che invidiare alle polpette di carne. Certo, sono due cose diverse ma vi assicuro che sono davvero buonissime, nemmeno io ci credevo fino a che non le ho preparate per la prima volta.
La loro preparazione è semplice, infatti una volta preparate le polpette vanno cotte in una base di funghi precedentemente cotti in pentola… complici poi la farina in cui sono passate e poco latte si otterrà un sugo cremoso e denso, perfetto per intingerci le polpette una volta addentate.
Gli ingredienti da utilizzare sono pochi e in pochi e semplici passaggi saranno pronte.
Provatele come alternativa a quelle tradizionali.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gdi ricotta
  • 2uova
  • 4 cucchiaidi parmigiano grattugiato
  • 70 gdi pangrattato
  • 2 spicchidi aglio
  • 1 ciuffodi prezzemolo
  • 1 kgdi funghi champignon (io surgelati ma vanno bene anche quelli freschi fatti a fette)
  • Mezzo bicchieredi latte
  • q.b.di sale
  • q.b.di pepe
  • q.b.di olio extravergine d’oliva
  • q.b.di farina

Strumenti

  • 2 Ciotole
  • 1 Casseruola

Preparazione delle polpette di ricotta con funghi champignon

In una casseruola ampia mettete poco olio, poi unite l’aglio lasciato intero ed il prezzemolo tritato.
Fate appassire a fuoco moderato.

Quando la base è appassita unite i funghi champignon ancora congelati. Se utilizzate quelli freschi li dovrete prima pulire e poi fare a fette.
Salate e pepate e lasciate cuocere a fuoco medio per circa 15 – 20 minuti mescolando di tanto in tanto.
Inizialmente i funghi rilasceranno abbastanza acqua nella casseruola, in quanto si scongeleranno, poi successivamente cuocendosi il liquido si ritirerà.
Al temine della cottura i funghi saranno cotti ma dovranno rimanere croccanti, e dovranno essere leggermente brodosi per permettere la cottura delle polpette.

Nel frattempo scolate la ricotta dal suo siero e trasferitela in una ciotola.
Aggiungete il parmigiano grattugiato, un pizzico si sale e di pepe, il pangrattato e le uova e con una forchetta mescolate bene il tutto fino ad ottenere un composto ben amalgamato.
L’impasto risulterà morbido ed appiccicoso.

In una seconda ciotola mettete un pò di farina, poi con un cucchiaio prelevate delle piccole porzioni di impasto che tufferete nella farina stessa (non prendete il composto dalla ciotola con le mani altrimenti si appiccicherà tutto).
Rotolate le porzioni di impasto nella farina e con le mani poi date la forma rotonda tipica delle polpette.
Preparate tutte le polpette fino a terminare tutto l’impasto, poi una volta che le infarinate di man di mano poggiatele su di un piatto.

Quando le polpette saranno pronte ed i funghi cotti si può procedere con la seconda fase della ricetta.

Tuffate le polpette all’interno della casseruola insieme ai funghi, coprite con il coperchio e lasciate cuocere 5 minuti a fuoco medio.
Successivamente con un mestolino e con molta delicatezza per non rompere le polpette giratele per farle cuocere da tutti i lati.
Aggiungete il latte, mescolate delicatamente e sempre a fuoco medio e coperte lasciate cuocere ancora 5 – 10 minuti.
In questo modo oltre a terminare la cottura si formerà una cremina all’interno della casseruola che alla fine dovrà risultare non troppo liquida.

Servite le polpette ancora calde.
  1. SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL PER RIMANERE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITA’

    – clicca mi piace sulla PAGINA FACEBOOK

    – seguimi su INSTAGRAM

    – seguimi su PINTEREST 

    – iscriviti al canale YOUTUBE per vedere tutti i video

    Per tornare alla HOME clicca QUI

    Per altre RICETTE DI SECONDI clicca QUI

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Share this nice post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.