Crea sito

PANFOCACCIA

Print Friendly, PDF & Email
 
Quante volte dobbiamo scegliere se mangiare il pane o la focaccia? Beh con questo impasto non servirà più!! Il panfocaccia è una via di mezzo tra il pane e la focaccia sia nella consistenza che nel sapore. Un impasto fatto con poco lievito ed una lunga lievitazione che lo rende digeribile. Insomma come avete capito dalle sue caratteristiche è un lievitato da provare…. io lo adoro, spero che piacerà anche a voi!! 
 
 
 
panfocaccia - nella cucina di laura
 
 
 
 
INGREDIENTI: 
 
– 250 gr di farina 0
– 250 gr di semola rimacinata
– 350 ml di acqua
– 25 gr di burro a temperatura ambiente
– 10 gr di sale fino
– 4 gr di lievito di birra
– 1 cucchiaino di miele
– olio evo q.b.
– sale grosso q.b. (io ho utilizzato il fleur de sel all’aglio orsino)
 
 
In una ciotola mettete 1 gr di lievito di birra con 250 ml di acqua e scioglietelo.
Poi unite la farina 0 e mescolate il tutto con un cucchiaio fino ad ottenere un composto omogeneo appiccicoso e morbido. Coprite la ciotola con la pellicola da cucina e mettetela in un luogo caldo, l’impasto deve lievitare per 12 ore.
 
Trascorso il tempo di lievitazione l’impasto non sarà cresciuto molto proprio perchè molto liquido, ma sarà pieno di piccole bollicine.
A questo punto sciogliete i 3 grammi di lievito rimasti con i 100 ml di acqua rimasti dal totale previsto nella ricetta, unite il miele, mescolate ed unitela al primo impasto.
Aggiungere anche la farina di semola rimacinata, il sale ed il burro morbido a temperatura ambiente.
Impastate bene il tutto, vi consiglio di farlo sempre con un mestolo perchè risulterà ancora appiccicoso e morbido.
Coprite di nuovo con pellicola e lasciate lievitare 3 ore.
 
Trascorso questo tempo l’impasto sarà più gonfio ma sempre molto morbido.
 
Cospargete con semola il piano di lavoro e rovesciatevi sopra l’impasto delicatamente aiutandovi con una spatola.
Prendete i lati dell’impasto e rovesciateli verso l’interno in modo da dargli una forma rotonda. 
Coprite una teglia da forno con la carta forno e adagiatevi al centro l’impasto mettendo la parte con le chiusure dei lati a contatto con la teglia stessa.
Con le dita leggermente unte di olio praticate le fossette tipiche della focaccia sull’impasto, fatelo in modo delicato così da non rovinare la lievitazione, poi lasciate riposare ancora mezz’ora.
 
Riscaldate il forno a 180°C, appena è pronto versate un filo di olio sul panfocaccia e cospargetelo con poco sale grosso. Cuocetelo per circa 30 minuti, dovrà risultare dorato in superficie, controllate comunque la cottura.
Appena è cotto estraetelo dal forno e lasciatelo freddare prima di mangiarlo. 
 
 
 
panfocaccia - nella cucina di laura
 
 
 
Seguimi anche su Facebook e YouTube  resterete aggiornati anche sulle ultime novità! Ci conto!! :)
 

Share this nice post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.