Crea sito

PANE COTTO IN PENTOLA CON IMPASTO SEMPLICE E SOLO 1 GR DI LIEVITO

Print Friendly, PDF & Email

Il pane cotto in pentola con impasto semplice e solo 1 gr di lievito è un pane semplice da fare ma che prevede un metodo di cottura diverso. Il suo impasto è facile da fare fatto solo di acqua, farina, lievito e sale.
Per la cottura serve una pentola da cm 22 molto pesante, va bene sia una pentola in acciaio pesante che una di ghisa. L’importante è che abbiano il coperchio e non ci siano parti in plastica tipo pomello del coperchio o manici.
La lunga lievitazione fa sì che il pane sia molto digeribile ed avendo pochissimo lievito al suo interno anche il sapore sarà migliore.
Per averlo pronto a pranzo voi impastatelo la sera prima, non vi spaventate lo potete dimenticare fino al giorno dopo.
Otterrete un pane dalla mollica sfogata e soffice e con una crosta croccante.

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gFarina 0
  • 270 mlAcqua
  • 6 gSale
  • 1 gLievito di birra fresco

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Pentola cm 22 di ghisa o in acciaio pesante con coperchio e senza inserti in plastica

Preparazione

In una ciotola mettete tutti gli ingredienti, la farina, l’acqua, il sale ed il lievito.
Iniziate a lavorare con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo. Quando si formerà una palla spolverate il piano di lavoro con della farina e rovesciatevi l’impasto. Lavoratelo a lungo e molto bene, così si formerà la maglia glutinica. Impastate per almeno 10 minuti, se vedete che si attacca al piano di lavoro spolverate ancora della farina.
Alla fine della lavorazione l’impasto sarà elastico e liscio.

Mettete l’impasto pronto nella ciotola e copritelo con della pellicola.
Lasciatelo lievitare fino al raddoppio, serviranno circa 12 ore in quanto il lievito è molto poco. Io ho impastato la sera dopo cena e l’ho fatto lievitare tutta la notte.

Trascorso il tempo di lievitazione (se impastate la sera, questa operazione la farete la mattina verso le 8) spolverate il piano di lavoro con della farina e rovesciatevi sopra l’impasto.
Con le mani allargatelo fino ad ottenere un rettangolo.
Piegate verso il centro un lembo e successivamente l’altro sovrapponendoli un pò, otterrete un rettangolo più piccolo. Ripiegate il lato destro verso il centro, e poi il sinistro sempre verso il centro sovrapponendolo.
Girate l’impasto piegato sotto sopra e roteatelo per formare una palla.
Mettete all’interno della ciotola utilizzata per la lievitazione un canovaccio e spolveratelo di abbondate farina. Adagiatevi al suo interno la palla ottenuta mettendo a contatto con il canovaccio la parte superiore.
Copritelo con un secondo canovaccio pulito e lasciatelo lievitare fino al raddoppio, serviranno circa 2.30 – 3 ore.

Quando il pane è lievitato accendete il forno a 250°C con la pentola all’interno in modo che anche questa si scaldi molto bene.
Quando è arrivato a temperatura prendete la pentola, togliete il coperchio e rovesciate in modo delicato il pane al suo interno, stando attenti a non bruciarvi. Con un coltello affilato praticate un taglio sopra al pane, in modo che sfoghi meglio.
Ricoprite con il coperchio e posizionatelo nel forno. Cuocete per 30 minuti.

Trascorso questo tempo togliete il coperchio e continuate la cottura per altri 20 minuti.

Al termine della cottura il pane avrà una crosta dorata e croccante. Estraetelo dal forno e fatelo raffreddare su una griglia prima di tagliarlo.
  1. Per realizzare questa ricetta ho utilizzato farina Bio Istinta Farina Prima

    Seguimi anche su FACEBOOK e clicca mi piace, resterai sempre aggiornato sulle ultime novità! Ci conto!! 

    Per tornare alla HOME clicca QUI

    Per altre RICETTE DI LIEVITATI clicca QUI

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Share this nice post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.