MINI COLOMBA DI PASQUA CON LIEVITO MADRE

Print Friendly, PDF & Email
 
La mini colomba di Pasqua con lievito madre è un dolce che non può mancare nelle nostre tavole della festa, simbolo di pace. Io le ho fatte più piccole, ma voi potrete benissimo farle con lo stampo grande (con questa ricetta ne vengono o due da 1/2 kg o una da 1 kg). Queste piccole però sono troppo belline e i vostri bambini ne andranno matti. Al posto poi dei conditi potrete mettere le gocce di cioccolato e glassarle…. una delizia!
 
Se voi non avete il lievito madre potete usare benissimo quello di birra, vi do le sostituzioni sotto, il procedimento è lo stesso, solo i tempi di lievitazione saranno più brevi. E’ una ricetta un pò impegnativa che richiede vari passaggi e che secondo me necessita dell’utilizzo della planetaria, farla a mano diventa un’impresa titanica!!! Sotto vi darò le varie indicazioni da seguire, però se avete dubbi vi invito a leggere il post e vedere il video in cui spiego come fare il panettone, il procedimento è lo stesso e la pasta deve diventare elastica come vi faccio vedere. La differenza è solo nello stampo e nella glassa (qui).
 
Un consiglio: non cadete nella tentazione di aggiungere altra farina se l’impasto vi  sembrerà troppo umido, il trucco sta nel lavorarlo molto fino a che non se formerà la maglia glutinica e l’impasto diventerà elastico.
 
 
 
colomba_cucinalaura
 
colomba_cucinalaura
 
                                                           Alzata per dolci IVV
 
 
 
INGREDIENTI (per 6 colombe piccole): 
 
PRIMO IMPASTO ore 20.00
– 100 gr di lievito madre già rinfrescato (15 gr di lievito di birra)
– 70 gr di zucchero
– 50 gr di tuorlo d’uovo
– 95 ml di acqua
– 70 gr di burro
– 250 gr di farina manitoba
 
SECONDO IMPASTO ore 8.00
– primo impasto  
– 70 gr di zucchero
– 10 gr di miele
– 25 ml di acqua
– 50 tuorli d’uovo
– 175 gr di farina manitoba
– 4 gr di sale
– 70 gr di burro
– 150 gr di cedro e arancia canditi
 
GLASSA
– 30 gr di albume
– 75 gr di zucchero
– 15 gr di mandorle
 
PER DECORARE
– mandorle q.b.
– granella di zucchero q.b.
– zucchero a velo q.b.
 
 
Primo impasto ore 20.00:
 
All’interno della ciotola della planetaria mettete il lievito l’acqua e sciogliete bene. Poi unite lo zucchero, metà dei tuorli e lavorate per qualche minuto. Unite la farina setacciata ed iniziate a far lavorare la planetaria a bassa velocità fino a quando l’impasto non risulterà compatto ed asciutto. A questo punto inserite i tuorli rimasti e lavorare ancora fino a che non si asciugherà di nuovo. Nel frattempo tagliate il burro a pezzettini e fatelo ammorbidire a temperatura ambiente. Quando l’impasto è pronto aggiungete il burro  poco per volta e impastate sempre a bassa velocità fino a che non si assorbirà tutto e la pasta sarà molto elastica (vedi come nel video qui). Ci vorranno circa 45 minuti di lavorazione.  Mettete l’impasto così ottenuto in una ciotola coperto poi da pellicola da cucina e fatelo lievitare in un posto caldo (esempio forno spento con luce accesa) per circa 12 ore. Dovrà raddopppiare di volume.
 
Secondo impasto ore 8.00:
 
Il primo impasto sarà ben lievitato. Staccatelo dalla ciotola e aggiungetevi il miele, lo zucchero, l’acqua, metà dei tuorli ed iniziate a lavorare a bassa velocità, poi dopo poco unite la farina setacciata ed il sale. Lavorate fino a che l’impasto risulterà asciutto. Aggiungete adesso i tuorli rimasti ed impastare ancora fino a farlo tornare asciutto. Nel frattempo sciogliete il burro e lasciatelo intiepidire poi quando l’impasto sarà pronto versatelo a filo mentre la planetaria lavora. L’impasto tornerà ad essere appiccicoso, quindi impastate fino a farlo tornare asciutto ed elastico. Impiegherete circa 45 minuti. Aggiungete i canditi e lavorate poco per non farli disfare. Rovesciate l’impasto sul piano di lavoro infarinato, date delle pieghe (vedi video qui), poi  copritelo con un canovaccio e lasciatelo riposare per circa 40 minuti.
 
Trascorso il tempo di riposo dividetelo in 6 parti uguali. Prendete ogni parte e dividetela in due parti, una corrispondente circa ai 2/3. Ricavate da questa un cilindro e mettetelo all’interno dello stampo, sarà il corpo della colomba. Prendete la parte rimasta, tagliatela a metà, date ad ognuna una forma cilindrica e mettetele nello stampo, saranno le ali.
 
 
 
colomba_cucinalaura
 
                                                            Stampo  in silicone Happyflex
 
 
Fate così con tutti e sei i pezzi di composto. A questo punto mettete di nuovo a lievitare in forno chiuso per altre 12 ore. Dovrà raddoppiare di volume e arrivare quasi al bordo dello stampo.
 
Preparate la glassa che conserverete in frigo fino al momento di usarla. Nel bicchiere di un mixer mettete le mandorle, lo zucchero e l’albume e frullate fin ad ottenere un composto omogeneo. Le mandorle verranno tritate.
 
Quando le colombe saranno lievitate distribuitevi sopra la glassa precedentemente preparata. Fate questa operazione molto delicatamente facendo attenzione a non smontare la lievitazione. Poi cospargetevi sopra qualche mandorla intera e un pò di granella di zucchero e spolverizzatele di zucchero a velo.

 
 
 
colomba_cucinalaura
 
 
 
Cuocetela in forno preriscaldato a 200° per i primi 10 minuti, poi abbassate la temperatura a 190° per altri 20 – 25 minuti. Controllate comunque la cottura. Una volta pronte estraetele dal forno e lasciatele raffreddare bene prima di mangiarle.
 
 
 
colomba_cucinalaura
 
 
 
 
Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto! Inoltre iscrivendovi al  canale YouTube  resterete aggiornati anche sulle nuove video ricette! Ci conto!!
 
images
youtube-logo

 

Share this nice post:
Precedente CIAMBELLINI DI PASQUA Successivo TORTA AL FORMAGGIO

5 commenti su “MINI COLOMBA DI PASQUA CON LIEVITO MADRE

Lascia un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.