MIGLIACCIO DI FARINA COTTO IN PADELLA

Print Friendly, PDF & Email
 
Quante volte capita di accorgersi all’ultimo minuto di essere senza pane ed è ormai troppo tardi per uscire a comprarlo? Nessun problema, possiamo preparare il migliaccio di farina cotto in padella. I migliacci  sono semplici da fare e vi risolveranno il problema. In casa mia vengono fatti da sempre, ma non solo quando manca il pane, ma proprio perchè ci piacciono molto! Mi ricordo mio nonno che li preparava, e poi mia mamma…. quanto erano buoni!!! Non sono crepes perchè manca il latte e le uova e non sono piadine perchè manca lo strutto…. sono semplicemente migliacci! Si cuociono in padella e sono buoni sia cose salate che dolci come marmellata, nutella e così via!! Vi consiglio di provarli. 
 
 
 
migliacci di farina cotti in padella - nella cucina di laura
 
 
 
INGREDIENTI (per circa 8 – 10 migliacci):
 
– 300 gr di farina
– 600 ml di acqua
– 1 pizzico di sale
 
 
In una ciotola mettete la farina ed il pizzico di sale, poi unite a filo l’acqua mescolando di continuo con una frusta per non far formare i grumi. Quando avrete amalgamato bene il tutto avrete ottenuto una pastella liquida.
Lasciatela riposare per circa 20 – 30 minuti.
 
Ungete con dell’olio una padella antiaderente del diametro di 24 centimetri (a piacere le potete fare più piccole o più grandi) e fatela scaldare bene.
 
Appena è pronta versatevi all’interno un mestolo di impasto preparato (prima di usarlo dategli una mescolata) e muovete la padella per farlo distribuire su tutta la superficie. Cuocete circa 5 minuti per lato, dovranno risultare dorati e ben cotti.
 
Appena pronti metteteli su di un piatto. Procedete in questo modo fino a terminare tutto il composto preparato.
 
Sono ottimi sia mangiati caldi che tiepidi. 
 
 
 
migliacci di farina cotti in padella - nella cucina di laura
 
 
 
Seguimi anche su Facebook e YouTube  resterete aggiornati anche sulle ultime novità! Ci conto!! :)
 

Share this nice post:
Precedente PANE BIANCO Successivo FIORI DI ZUCCA RIPIENI COTTI IN FORNO

2 commenti su “MIGLIACCIO DI FARINA COTTO IN PADELLA

  1. provateli cn del pesto alla genovese spalmato sopra e spolverato cn parmiggiano gratuggiato……………….. SPECIALi……………….sn una brutta copia dei testaroli ke fanno dalle mie parti ma sn da provare, resterete contentissimi!!!!!

  2. Sono, molto buoni. Ho iniziato a mangiarli grazie ad una amica di massa carrara dove , i cucina abitualmente quando sono senza pane( per l’appunto), ma anche come merende per i bimbi con la marmellata , la nutella e altro. Qui da noi però li cuociamo nei testi di ferro , li stesi che usiamo per fare i ciacci che sono simili ai migliacci ma fatti conla farina di castagne e ripeni di ricotta e arrotolati come cannoli. La ia amica usa i testi di terracotta che usa anche per fare i panigacci cosi come i testaroli. E una piacevole scoperta che sono diffusi anche in altre parti della nostra regione. Complimenti per il tuo blog mi piace molto. Un salutone da rossana e buon proseguimento di successo culinario e blogger.

Lascia un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.