LOISON: IL GUSTO CHE DIVENTA ARTE

Print Friendly, PDF & Email
 
Domenica scorsa era la festa della mamma e invece di preparare il classico dolce ho colto l’occasione di fare per lei un panettone insolito. Sì avete capito bene un panettone!! Ho deciso di partecipare al contest che Loison ha indetto “Il gusto che diventa arte“, cioè trasformare un classico panettone in un’opera d’arte in stile chabby chic!  Ci saranno tre vincitori ma comunque tutte le ricette in concorso saranno pubblicate nel blog Insolito Panettone e linkate, ma soprattutto TUTTE le opere saranno esposte alla serata all’NH Hotel il 21 Maggio in occasione del TuttoFood di Milano! Una bella soddisfazione!!
 
Ecco la mia proposta…
 
 
 
panettone - nella cucina di laura
 
 
 
 
Necessario per la realizzazione: 
 
– 1 panettone classico Loison
– 200 gr di cioccolato fondente
– 250 ml di panna liquida
– coloranti alimentari in gel verde e arancio
 
 
Eliminata dal panettone l’involucro in carta lasciando solo la base come appoggio.
 
Fondete a bagno maria il cioccolato successivamente colatelo su panettone che avrete appoggiato su di una griglia con una placca sotto in modo da recuperare quello che eventualmente colerà.  
 
Aiutatevi con una spatola a distribuirlo su tutta la superficie, poi lasciatelo raffreddare bene.
 
 
 
panettone - nella cucina di laura
 
 
 
 
Quando il cioccolato si sarà raffreddato montate la panna.
 
Montatene metà per volta inserendo in ogni parte poco colorante alimentare, così da ottenerne una parte verde ed una arancio. Mettetele in due sac a poche separati, il verde con una bocchetta rigata schiacciata e l’arancio con una boccetta tonda rigata.
 
Iniziate a decorare il panettone partendo con la panna verde e realizzando intorno al bordo tutto un giro di riche verticali di lunghezze diverse come se fossero i gambi dei fiori.
 
 
 
panettone - nella cucina di laura
 
 
 
 
Prendete adesso la panna arancio e ricoprite tutta la superficie superiore creando i fiori, cioè facendo come dei cerchi in rilievo di dimensioni diverse. Potete anche formare come delle foglioline con la panna verde.
 
Quando il panettone è finito mettetelo in frigo fino al momento di servirlo.
 
 
 
panettone - nella cucina di laura

Share this nice post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.