Crea sito

FLATBREAD TURCO – pane turco sofficissimo

Print Friendly, PDF & Email

Il flatbread turco come dice il nome è un pane turco sofficissimo. E’ un pane anche se in realtà ha la forma di una focaccia e si cuociono direttamente in padella. La loro preparazione è semplice, a noi è piaciuta tantissimo. Perfetti sia da essere mangiati così come sono al posto del pane accompagnando carne o pesce o perfette per essere farcite con salumi e formaggi.
Ottime spennellate con un trito di olio aglio e prezzemolo, diventeranno ancora più saporite. Oppure spennellate con burro fuso.
Possono essere anche congelate separatamente una volta cotte e raffreddate. Mettetele in freezer inserite in sacchetti di plastica da congelatore. Scongelatele al bisogno riscaldandole in forno.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni8 dischi
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaTurca

Ingredienti

  • 500 gFarina 0
  • 250 gYogurt bianco naturale (2 vasetti)
  • 150 mlAcqua
  • 6 gSale
  • 7 gLievito di birra secco disidratato (o 12 gr di lievito di birra fresco in cubetto)

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Padella cm 20
  • 1 Mattarello

Preparazione

In un piccolo contenitore mettete il lievito di birra (secco o fresco a seconda di quello che desiderate usare) ed aggiungete poca acqua, una piccola parte di quella totale indicata nelle dosi, poi mescolatelo in modo da farlo sciogliere.

In una ciotola mettete la farina, il sale, lo yogurt, l’acqua in cui avete sciolto il lievito e l’acqua restante.
Iniziate a lavorare il tutto con le mani. Impastate bene fino ad ottenere un impasto omogeneo, liscio e morbido. Se necessario spolverate un piano di lavoro con la farina e finite di lavorarlo lì sopra, questa operazione vi faciliterà il lavoro rispetto ad impastare solo nella ciotola.

Quando avrete formato l’impasto dategli una forma rotonda, rimettetelo nella ciotola, copritelo con un canovaccio asciutto o con della pellicola e mettetelo in un luogo caldo a lievitare. Dovrà raddoppiare di volume, serviranno almeno 2 ore.

Trascorso il tempo di lievitazione spolverate il piano di lavoro con della farina, rovesciatevi l’impasto pronto e dividetelo in 8 parti. Se volete potete aiutarvi con una bilancia in modo da avere tutte le palline uguali, anche se non è necessario.

Stendete ogni pezzo con un mattarello aiutandovi con della farina per non far appiccicare la pasta al piano fino ad ottenere un disco del diametro di circa 18 centimetri.

Scaldate una padella, meglio se dal fondo pesante (del diametro di almeno 20 cm) , quando è calda iniziate a cuocere il pane. Iniziate dal primo disco steso, almeno avrà già un pochino riposato. Cuocetelo a fiamma media girandolo circa 4 volte in modo che cuocerà senza bruciare. In cottura si formeranno delle bolle, il pane potrebbe anche gonfiarsi, è normale. Quando vedete che inizia a colorare formando delle parti più scure è cotto. Toglietelo dalla padella e mettetelo su di un piatto.

Cuocete nello stesso modo ogni disco partendo sempre dal quello steso per primo.

Mettete i dischi di pane cotti uno sull’altro così rimarranno morbidi e caldi. A piacere conditeli con olio aromatizzato con un trito di aglio e prezzemolo o con burro fuso (potete anche lasciarli neutri).
  1. Seguimi anche su FACEBOOK e clicca mi piace, resterai sempre aggiornato sulle ultime novità! Ci conto!! 

    Per tornare alla HOME clicca QUI

    Per altre ricette di LIEVITATI clicca QUI

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Share this nice post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.