Crea sito

CIABATTE A LUNGA LIEVITAZIONE CON SOLO 1 GRAMMO DI LIEVITO

Print Friendly, PDF & Email

Oggi vi propongo la ricetta di un lievitato, le ciabatte a lunga lievitazione con solo 1 grammo di lievito.
Le ciabatte sono un tipo di pane dalla crosta sottile, molto leggere e molto alveolate al loro interno. Sono un pane che richiede un impasto molto idratato, infatti la quantità di acqua presente nell’impasto è molto elevata. Il suo è un procedimento un pò particolare, ma non è difficile e al termine della lavorazione avrete un pane delizioso! Provatele perchè anche se i tempi sono lunghi sono sicura che rimarrete entusiasti del risultato.
Oggi ve le propongo con una lievitazione molto lunga, infatti la prima prevede un tempo di riposo di almeno 12 ore. Questo è necessario perchè nella dose è presente 1 solo grammo di lievito di birra e naturalmente la piccola quantità allunga i tempi di lievitazione. Basterà avere solo un pò più di pazienza ma alla fine avrete un pane molto più digeribile.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4 ciabatte
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 385 gFarina 0
  • 288 mlAcqua
  • 6 gSale
  • 38 gOlio extravergine d’oliva
  • 1 gLievito di birra fresco in cubetto

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Contenitore rettangolare capiente con coperchio
  • 1 Mestolo
  • 1 Spianatoia
  • 1 Canovaccio
  • 1 Teglia da forno
  • Carta forno

Preparazione

In una ciotola mettete tutti gli ingredienti, cioè la farina, il sale, l’olio, il lievito di birra e l’acqua.
Con un mestolino iniziate ad amalgamare gli ingrediente. Lavorate bene fino a che il composto si sarà ben amalgamato. Risulterà molto appiccicoso.

Coprite la ciotola con pellicola trasparente e lasciate riposare 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo prendete la ciotola e date delle pieghe all’impasto. Ungetevi una mano ed iniziate a prendere i lati esterni dell’impasto e a portarli verso il centro (vedi foto sotto). Fate questa operazione fino a ripiegare ogni lato dell’impasto. In questo modo darete forza al’impasto e inizierà a formarsi la maglia glutinica.
Coprite di nuovo la ciotola e lasciate riposare ancora per 30 minuti.

Trascorso il tempo di riposo fate di nuovo le pieghe all’impasto, poi lasciatelo riposare di nuovo.
Dovete lavorare l’impasto dandogli le pieghe in tutto per 4 volte facendolo riposare 30 minuti tra una lavorazione e l’altra.
Vedrete che di man di mano ad ogni lavorazione l’impasto sarà sempre più elastico.
  1. Al termine delle ultime pieghe prendete un contenitore rettangolare capiente che abbia il coperchio ed ungetelo all’interno.

    Prendete l’impasto e adagiatelo al suo interno, chiudete con il coperchio e mettete in un luogo caldo a lievitare per almeno 12 ore.

    (Io l’ho preparato la sera dopo cena iniziando alle 21 e terminando circa alla 23, messo a lievitare fino alla mattina dopo alle 7)

    Trascorso il tempo di lievitazione l’impasto sarà bello gonfio e pieno di bolle.

  2. Prendete una spianatoia e cospargetela di abbondante farina.

    Togliete il coperchio al contenitore e rovesciate l’impasto sulla farina. L’impasto piano piano si staccherà dal contenitore cadendo sulla spianatoia. Cercate di toccarlo il meno possibile e di farlo staccare da solo in modo da non rovinare la lievitazione.

    Con una spatola prendendo l’impasto da sotto dategli una forma rettangolare, o meglio aggiustate la sua forma, non dovrete allargarlo ma solo sistemarlo.

    Con la spatola tagliatelo in 4 parti. Tagliate prima a metà in senso verticale, poi a metà in senso orizzontale.

    Prendete un canovaccio, alzatelo leggermente nel centro in senso verticale e poi in quello orizzontale. Praticamente dovete dividerlo in 4 parti creeando 4 cavità in cui metterete poi i vari pani. Spolverate con abbondante farina (va bene anche la semola).

    Con la spatola prendete una ciabatta alla volta e adagiatela in un incavo del canovaccio. Fate così con tutte le ciabatte (vedi foto). Spolveratele di farina e copritele con un secondo canovaccio.

  3. Lasciate lievitare di nuovo per circa 3 ore, dovranno risultare gonfie.

    Trascorso il tempo di lievitazione foderate una teglia da forno con carta forno e adagiatevi le ciabatte. Prendetene una volta scrollando leggermente e con delicatezza parte della farina poi capovolgetela e mettetela nella teglia. Praticamente la parte sotto che era a contatto con il canovaccio dovrà diventare la parte superiore.

    Mettete tutte le ciabatte nella teglia distanziandole tra loro.

    Cuocetele in forno caldo preriscaldato a 220°C statico per circa 30 minuti. Inizieranno a gonfiare, dovranno risultare dorate e croccanti. (Potete anche cuocerle in forno ventilato sempre a 220°C per 20 minuti ma saranno meno croccanti).

    Quando sono cotte estraetele dal forno e fatele raffreddare.

  4. Seguimi anche su FACEBOOK e clicca mi piace, resterai sempre aggiornato sulle ultime novità! Ci conto!! 

    Per tornare alla HOME clicca QUI

    Per altre ricette di LIEVITATI clicca QUI

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Share this nice post:

2 Risposte a “CIABATTE A LUNGA LIEVITAZIONE CON SOLO 1 GRAMMO DI LIEVITO”

  1. Ciao Laura e se volessi usare il lievito madre, quanto ne devo usare? Posso usarlo al posto del lievito di birra?
    qual’è la proporzione tra lievito di birra e lievito madre?
    Grazie
    Leonardo

    1. ciao Leonardo. considerando che a cose normali su 800 gr di farina si mette 20 gr di lievito di birra io ne ho messo un ventesimo mettendone solo 1 gr quindi metti un ventesimo di lievito madre, cioè io metto di solito 300 gr di lievito madre su 1 kg quindi un ventesimo sono 12 gr di lievito madre rinfrescato. puoi aumentare leggermente magari mettendone 20. fammi sapere 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.