Crea sito

CESTINI DI PAN CARRE’ CON PROSCIUTTO SAN DANIELE RICOTTA PERE E MIELE

Print Friendly, PDF & Email


I cestini di pan carrè con prosciutto San Daniele ricotta pere e miele sono una ricetta semplicissima da realizzare, ma il suo sapore vi stupirà!!
Prepararli è davvero semplice in quanto non prevedono passaggi difficili, infatti una volta realizzati i cestini basterà farcirli e saranno pronti per essere serviti.

Per realizzarli utilizzo questo stampo da muffin QUI che essendo antiaderente non attacca, è facile da usare e sopratutto riutilizzabile.

Il loro ripieno è fatto di vari ingredienti che messi insieme formano un contrasto tra i sapori dolci e quelli salati che può sembrare strano ma in realtà si sposano benissimo. Questo anche perchè il gusto del prosciutto San Daniele è dolce e delicato, non sapido perfetto per qualsiasi abbinamento. Si sa che formaggio (in questo caso ricotta) e pere è un connubio perfetto… beh aggiungete anche un filo di miele e saranno super!! Vi assicuro che il miele dà quel tocco in più… se non lo mettete mancherà qualcosa!!
Potreste anche aggiungere un gheriglio di noce a cestino per dare una nota croccante.
Provateli, sono perfetti come antipasto, per essere serviti durante un aperitivo, un buffet o anche portato in tavola durante le feste, oltre che buonissimi sono anche molto scenografici e belli!!

Il Prosciutto San Daniele è un’eccellenza italiana, dal 1996 è stato riconosciuto dall’Unione Europea come prodotto italiano di Denominazione di Origine Protetta (DOP). Vengono quindi tutelati sia la zona d’origine che l’unicità delle sue tecniche di produzione.
Il San Daniele è fatto solo di carne di maiale di qualità, di sale marino e dell’aria della sua zona di produzione ossia di San Daniele del Friuli. Nessun additivo nè conservante! Grazie ai venti freddi provenienti dalle Alpi Carniche e alle brezze dell’Adriatico solo qui si crea quel clima perfetto per la stagionatura dei prosciutti. E solo dopo almeno 13 mesi dall’inizio della lavorazione se i prosciutti corrispondono ai requisiti richiesti dal Disciplinare di Produzione verranno marchiati a fuoco imprimendo il marchio del consorzio, simbolo di certificazione e garanzia.
Se desiderate saperne di più su questa DOP vi invito a visionare il sito del Consorzio.

Naturalmente il Consorzio è fatto da un insieme di produttori di prosciutto san Daniele che sono stati certificati come tali e che seguono tutti i criteri indicati dal Disciplinare.
Uno di questi è il Prosciuttificio Prolongo, situato nel cuore di questo territorio ben delimitato di San Daniele del Friuli.

Il Prosciuttificio Prolongo è un’azienda familiare nata nel 1957, il fondatore Giovanni Prolongo è tra l’altro uno di coloro che ebbero l’idea di fondare il Consorzio del prosciutto San Daniele in modo da tutelare questa eccellenza. Oggi l’azienda è portata avanti da Alessio e Arianna, i nipoti di Giovanni che con amore e dedizione portano avanti le tradizioni di famiglia… i loro prosciutti sono fatti come una volta: produzione limitata per garantire la qualità, lavorazione artigianale, stagionatura in base ai ritmi della natura grazie alle brezze di mare e di montagna. Un prosciutto profumato e dal gusto unico, caratteristiche che si sono perse nei prodotti ottenuti tramite le stagionature industriali. Oltre ad essere un lavoro artigianale il loro è anche unico in quanto questa è l’ultima azienda ad effettuare in maniera così integralista la stagionatura naturale dei prosciutti: dopo 3 – 4 mesi di stagionatura i prosciutti vengono trasferiti dalle celle a temperatura controllata ai saloni dove le finestre vengono aperte o chiuse a secondo delle stagioni.
E’ possibile toccare con mano tutto questo in quanto l’azienda propone delle visite guidate, dei veri e propri tour guidati in cui assaporare e vivere la magia del prosciutto San Daniele. Sulla home del sito aziendale trovate proprio il form per prenotarvi e vivere un’esperienza unica.
Inoltre potrete trovare nel loro SHOP tutti i prodotti disponibili ricevendoli direttamente a casa. Ottimi anche come idea regalo. Se avete dubbi lo staff sarà sempre disponibile per un consiglio o per darvi una mano nella scelta. Potrete trovare anche un prodotto unico: la scatola “vintage” di prosciutto crudo affettato, semplicemente detta la schiscetta dell’emigrante. Curiosi di sapere perchè? Cliccate qui e lo scoprirete…

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 8 fettedi pan carrè
  • 200 gdi ricotta (di mucca o di pecora a piacere)
  • 1pera
  • 8 fettedi prosciutto San Daniele
  • q.b.miele (io di limone ma tipologia a vostra scelta)
  • q.b.di olio extravergine d’oliva

Strumenti

  • 1 Teglia da muffin
  • 1 Pennello
  • 1 Mattarello

Preparazione dei cestini di pan carrè con prosciutto San Daniele ricotta pera e miele

Eliminate dalle fette di pan carrè con un coltello la crosta (la parte esterna marroncina), poi con un mattarello stendetele leggermente in modo da assottigliarle e renderle più lavorabili.
Fate questa operazione con tutte e 8 le fette.

Prendete lo stampo per muffin (o in alternativa i pirottini tondi di alluminio) e spennellateli con dell’olio.

Prendete una fetta alla volta di pan carrè, ungetela con olio solo nel lato rivolto verso l’alto, poi foderate con essa un incavo dello stampo, facendo attenzione a non rompere la fetta. Modellatela con delicatezza per ottenere il cestino. La parte oliata della fetta deve essere rivolta verso l’esterno (lo stampo è già stato unto in precedenza).
Utilizzate tutte le fette disponibili per foderare lo stampo.

Nel frattempo che fate questa operazione scaldate il forno ventilato a 200 °C.
Appena è caldo inserite la teglia con cestini e fateli tostare per 8 – 10 minuti, dovranno diventare dorati e croccanti.
Quando sono pronti estraeteli dal forno e lasciateli freddare.

Non manca che farcirli una volta freddi.

Tagliate la pera a metà, ricavate 4 fette sottili che passerete velocemente su di uno spicchio di limone per non farle annerire, poi tagliate ogni fetta a metà.
Mettete due mezze fette di pera all’interno di ogni cestino, poggiandole sui bordi in modo che rimangano dritte.

Lavorate velocemente la ricotta in modo da ammorbidirla, poi inseritene 1 – 2 cucchiaini all’interno dei cestini.

Piegate le fette di prosciutto a metà per il verso della lunghezza, poi partendo da un lato arrotolatele su sè stesse per formare delle roselline.
Inserite una rosellina in ogni cestino.

Infine irrorate con del miele ogni ripieno, facendolo cadere sia sulla ricotta che sul prosciutto.

I cestini di pan carrè sono pronti per essere serviti.
Metteteli su di un vassoio, a piacere decorate con delle foglie di insalata e portate in tavola.
Si possono servire anche in anticipo, una o due ore prima di servirli e conservarli in frigo.


  1. Per realizzare questo piatto ho utilizzato delle fette di prosciutto San Daniele azienda Prosciuscittificio Prolongo

    SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL PER RIMANERE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITA’

    – clicca mi piace sulla PAGINA FACEBOOK

    – seguimi su INSTAGRAM

    – seguimi su PINTEREST 

    – iscriviti al canale YOUTUBE per vedere tutti i video

    Per tornare alla HOME clicca QUI

    Per altre RICETTE DI ANTIPASTI clicca QUI

  2. Articolo con inserimento di link sponsorizzati

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Share this nice post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.