Crea sito

CASTAGNOLE ALLA RICOTTA RIPIENE DI NOCCIOLATA

Print Friendly, PDF & Email


Le castagnole alla ricotta ripiene di nocciolata sono una delle tante ricette che si possono preparare a carnevale. Si sa a carnevale i dolci fritti la fanno da padrona… ma diciamo la verità… quanto sono buoni!!
Le castagnole possono essere di vari tipi infatti esistono tante ricette… con il limoncello… con la ricotta… con il succo di arancia… e così via. In questo caso però io le ho rese ancora più golose, infatti le ho fatte ripiene di Nocciolata. Però le ho ripienate prima di friggerle, non dopo… basta un piccolo trucchetto e questo passaggio sarà facile da realizzare. Infatti vi basterà fare delle palline di Nocciolata aiutandovi con un cucchiaino, poggiarle su un vassoio coperto da carta forno e congelarle. Questo le renderà dure ed una volta immerse nell’impasto non si amalgameranno con gli altri ingredienti, ma anzi potranno essere avvolte dall’impasto stesso e poi fritte. Inoltre il fatto di essere congelate farà sì che in cottura la Nocciolata tornerà al suo stato naturale, diventando cremosa e fluida. Quando mangerete le castagnole sarà una vera goduria!!

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gfarina 00
  • 250 gricotta
  • 1uovo
  • 120 gzucchero
  • 1arancia bio
  • 1 bustinalievito in polvere per dolci
  • 1 lolio di semi di girasole
  • 1 vasettoNocciolata (270 gr, io quella senza latte)

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Frusta
  • 1 Casseruola
  • 1 Vassoio
  • Carta forno
  • Carta assorbente

Preparazione delle castagnole alla ricotta ripiene di nocciolata

Prendete un vassoio (o un tagliere), ricopritelo di carta da forno.
Poi aiutandovi con due cucchiaini formate delle palline non troppo grandi di Nocciolata, poggiatele sulla carta da forno. Ne dovrete fare circa 30-35. Successivamente trasferite il vassoio in congelatore, per far solidificare le palline. Dovrete lasciarle in freezer per almeno un’ora (se le tenete di più non succede nulla).

Quando le palline di Nocciolata sono pronte potete procedere con la realizzazione delle castagnole.
Innanzitutto dovete preparare l’impasto.
In una ciotola mettete prima l’uovo con lo zucchero e con una frusta a mano lavorateli per pochi minuti.
Unite poi la ricotta, la buccia grattugiata dell’arancia non trattata ed il suo succo. Mescolate ancora.
A parte mescolate alla farina il lievito per dolci, poi versatene un pò per volta nel composto di uova, mescolando senza formare grumi. Unitela tutta e lavorate ancora fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
  1. Versate l’olio in una casseruola, meglio se dai bordi alti e non troppo grande. Fate scaldare per poter friggere le castagnole. L’olio deve essere caldo ma non eccessivamente in quanto altrimenti si rischia di bruciarle di fuori e lascarle crude dentro, diciamo che in generale dovrebbe avere una temperatura di 170-180°C se avete un termometro da cucina.

    Nel frattempo prendete le palline di Nocciolata dal freezer ormai congelate. Tuffatene una alla volta nell’impasto e con un cucchiaino ricopritela di impasto, prelevatela sempre con il cucchiaino e tuffatela nell’olio caldo. Preparate allo stesso modo qualche altra pallina, mettetele poi all’interno della casseruola. Non ne mettete molte per volta, primo perchè in cottura gonfieranno, secondo perchè controllerete meglio la cottura.

    Quando le castagnole saranno cotte diventeranno gonfie e dorate da tutti i lati, a quel punto scolatele poggiatele su di un vassoio dove avrete messo della carta assorbente per far scolare l’olio in eccesso.

    Senza farle freddare poi rotolatele nello zucchero in modo da ricoprirle e mettetele su di un vassoio.

    Fate questa operazione fino a terminare tutto l’impasto. Otterrete circa 30 – 35 castagnole.

  2. Le castagnole alla ricotta ripiene di Nocciolata sono ottime sia mangiate calde che tiepide.

  3. Per realizzare questa ricetta ho utilizzato la Nocciolata senza latte Rigoni di Asiago

  4. SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL PER RIMANERE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOVITA’

    – clicca mi piace sulla PAGINA FACEBOOK

    – seguimi su INSTAGRAM

    – seguimi su PINTEREST 

    – iscriviti al canale YOUTUBE per vedere tutti i video

    Per tornare alla HOME clicca QUI

    Per altre RICETTE DI DOLCI clicca QUI

    Articolo con link sponsorizzati

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Share this nice post:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.