Crea sito

CANTUCCI

Print Friendly, PDF & Email
 
I cantucci sono dei dolcetti o biscottini tipici toscani e più precisamente di Prato. Le ricette sono molteplici, quella che vi propongo io è quella che si fa da sempre nella mia famiglia e che ci dà sempre delle belle soddisfazioni!!
 
Di solito i cantucci non mancano quasi mai nelle case toscane, sono adatti ad ogni occasione, pranzo della domenica, festività natalizie o pasquali, amici a cena…. ma in realtà ogni scusa è buona per poterli portare in tavola e magari mangiarli dopo averli inzuppati in un buon Vin Santo.
 
Questo post e questa ricetta è dedicata a delle amiche blogger che ho conosciuto domenica, quindi in realtà è stata una promessa, così non potevo non postarli.
 
Domenica è stata una giornata davvero piacevole, sono stata a Roma alla scuola di cucina “Club delle cuoche” di Luisanna Messeri e Maria Castellano. Una bella domenica organizzata da loro e da Sabina del blog “Cook’n Book” come conclusione e proclamazione dei vincitori del suo contest. Con grande gioia ho vinto il primo premio per la categoria dei primi con la mia ricetta dell’Acquacotta toscana, ne sono stata felicissima… ma vi racconterò in un post dedicato tutto molto meglio. In quell’occasione oltre a conoscere le fantastiche padrone di casa della scuola ho conosciuto le padrone di casa di altri tre blog “Beuf à la mode“, “Cucina, libri e gatti“, “Il rifugio dell’ingordo” e proprio a loro ho promesso di scrivere la ricetta dei cantucci…. quindi fateli e fatemi sapere come sono venuti!!
 
 
cantucci_cucina_laura
 
 
 
 
INGREDIENTI
 
– 500 gr. di farina 0
– 350 gr. di zucchero
– 4 uova intere
– 150 gr. di burro a temperatura ambiente
– 250 gr. di mandorle
 
 
In un a ciotola capiente versate la farina dopo averla setacciata, poi unite lo zucchero, il burro a temperatura ambiente fatto a pezzettini e le uova. Amalgamate il tutto molto bene. Io vi consiglio di farlo con le mani se non avete un’impastatrice perchè con un cucchiaio di legno non ce la farete. L’impasto sarà consistente ma rimarrà appiccicoso.
 
Aggiungete adesso le mandorle intere e lavorate per far si che si distribuiscano in tutto il composto.
 
Coprite una placca con della carta da forno, ma senza tagliare il foglio, in modo che potremo fare come delle arricciature tra un filoncino e l’altro per dividerli ed evitare che attacchino, tagliandola solo alla fine.
 
Bagnatevi le mani perchè altrimenti l’impasto essendo morbido si attaccherà, con un cucchiaio prelevate un pò di impasto, dategli una forma allungata, non importa che sia rotonda perfettamente tanto in cottura si aggiusterà da solo e adagiatelo sulla placca da forno. Fate scorrere la carta da forno per ottenere una piccola onda, fate un altro filoncino, adagiatelo nella teglia e arricciate la carta da forno. Fate questo passaggio fino alla fine del composto. I filoncini devono avere un diametro di circa 3  – 4 centimetri.
 
 
cantucci_cucina_laura
 
 
Cuocete i filoncini in forno caldo preriscaldato a 180° per circa 15 minuti, poi quando vedete che iniziano a colorarsi estraeteli dal forno e su di un tagliare tagliateli dandogli la forma del cantuccio. Vi consiglio di tagliarli un pò in trasversale in modo da ottenerli un pò più lunghi e di dare dei tagli netti per evitare che le mandorle, essendo più dure, sbriciolino il biscotto.
 
Adagiateli tutti distesi di nuovo sulla placca e infornateli ancora a 180° per altri 15 – 20 minuti girandoli sotto sopra a metà del tempo. Vedrete che così facendo prenderanno colore e la consistenza tipica.
 
Una volta cotti fateli freddare e conservateli in una busta di carta nella vostra dispensa… anche se sono sicura dureranno poco, specialmente se li mangerete inzuppandoli nel Vin Santo.
 
 
cantucci_cucina_laura
 
 
 
Seguimi anche su Facebook, clicca mi piace alla pagina e resteremo in contatto! Inoltre iscrivendovi al  canale YouTube  resterete aggiornati anche sulle nuove video ricette! Ci conto!!
 
images
youtube-logo
 
 
 
 
 
Share this nice post:

15 comments on CANTUCCI

  1. marisa
    11 dicembre 2012 at 09:28 (5 anni ago)

    Bella ricetta!!! Come avrei voluto esserci…

    Rispondi
    • cucinalaura
      11 dicembre 2012 at 18:06 (5 anni ago)

      e io avrei voluto che tu ci fossi!! speriamo di vederci presto!! 😀

      Rispondi
  2. Dani
    11 dicembre 2012 at 10:44 (5 anni ago)

    Posso testimoniare che erano BUONISSIMI!!!!! Dalla ricetta sembrano semplici da fare, ma quelli fatti da te sono un’altra cosa :-*

    Rispondi
  3. francesca
    11 dicembre 2012 at 17:36 (5 anni ago)

    ciao mi piacerebbe provare la ricetta sembra squisita io ho assaggiato i cantucci di prato ad una fiera e ne sono rimasta rapita. dalla foto non si capisce i tuoi rimangono un pizzico morbidi o restano secchi e duri?? seconda domanda per farli al cacao come regolo la quantità? grazie mille

    Rispondi
    • cucinalaura
      11 dicembre 2012 at 18:12 (5 anni ago)

      ciao!! i miei sono come quelli di prato, devono venire secchi. c’è chi li preferisce morbidi (e mettono una punta di lievito per dolci nell’impasto) ma non sono quelli veri. per farli al cioccolato ai due vie o aggiungere le gocce di cioccolato all’impasto o aggiungere il cacao. nel primo caso puoi sostituire tutte o in parte le mandorle con lo stesso peso di gocce di cioccolato,, nel secondo caso puoi mettere ad esempio 100 gr. di cacao in polvere all’impasto, aggiungendo anche un goccio di latte per non asciugare troppo l’impasto. cmq la quantità di cacao dipende da quanto li vuoi cioccoatosi, puoi aumentarla o diminuirla. 😀

      Rispondi
  4. Silvia
    11 dicembre 2012 at 21:02 (5 anni ago)

    Bene! Quando mi deciderò a farli, verrò sicuramente a rubarti la ricetta, che sembra molto simile a quella di mia madre!

    Rispondi
  5. ingorda
    12 dicembre 2012 at 20:25 (5 anni ago)

    Bravissima Laura. Ero certa che avresti mantenuto la promessa.
    Meravigliosi i tuoi cantucci con quel vin santo…. testimonio anche io.
    Sono felicissima di aver conosciuto te e il tuo babbo. Siete persone fantastiche e spero tanto di rincontrarci presto…
    Provo a fare i cantucci poi ti dico… intanto passo la ricetta alla mia mamma.
    Ti mando un grosso bacione e non ti perdo di vista….

    Rispondi
  6. Stefania
    12 dicembre 2012 at 22:27 (5 anni ago)

    ciao Laura, vengo dal blog di Beuf a la mode ed ho notato questi fantastici biscotti; quindi, volevo invitarti al mio contest, secondo me sono molto adatti…
    se ha voglia di passare da me, sei la benvenuta, ma senza nessun obbligo, eh! solo se ti va….
    buona serata. Stefania

    Rispondi
  7. cristiana
    16 dicembre 2012 at 19:36 (5 anni ago)

    Uffa: non sono ancora riuscita a farli..domani ci provo! Intanto ti mando un saluto…baci baci cri

    Rispondi
  8. Sabina
    16 dicembre 2012 at 21:01 (5 anni ago)

    Grazie Laura, grazie mille. Sono fantastici, come te e il tuo babbo. Li rifarò sicuramente. Ancora tanti complimenti e grazie di tutto. Domani posterò anch’io, ho avuto una settimana a dir poco tremenda.
    Un abbraccio e a presto. Salutami tanto il tuo mitico babbo!!!!
    Sabina

    Rispondi
    • cucinalaura
      17 dicembre 2012 at 08:20 (5 anni ago)

      Ciao Sabina!! grazie a te e a tutte voi.. siete state stupende!!!! in settimana se riesco voglio fare il post dedicato alla giornata di domenica… in questi giorni ance io sono stata di corsa e non ce l’o fatta!! appena lo posto ti avviso!!! Un bacione a te e alla tua piccolina da tutti noi!! 😀

      Rispondi
  9. Sabina
    16 dicembre 2012 at 21:15 (5 anni ago)

    Inserisco il post nella pagina FB de Il Club delle cuoche…

    Rispondi
  10. cristiana
    20 dicembre 2012 at 19:15 (5 anni ago)

    Li ho fatti! Sapore ottimo, devo perfezionarmi nelle dimensioni: più che dei canturini sono dei cantuccioni….provando s’impara!
    Baci cri

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *