Come sostituire le uova nelle ricette dolci

Non bisogna essere necessariamente vegani per decidere di non utilizzare le uova nella propria dieta quotidiana. Con il proliferare delle intolleranze alimentari, infatti, l’allergia alle uova sta aumentando la propria incidenza anche tra i bambini, che sono sicuramente coloro che soffrono maggiormente l’impossibilità di mangiare biscotti, dolci e gelati in cui le uova sono spesso ingrediente fondamentali.

Se ci ingegnamo, però, possiamo superare facilmente questo scoglio e trovare delle valide alternative all’uso delle uova sia nelle ricette dolci che in quelle salate.

Qui di seguito troverete alcuni suggerimenti che potranno aiutarvi a realizzare molte ricette tradizionali omettendo l’uso delle uova e sostituendole con “preparati” alternativi: vediamo come.

PERCHE’ si usano le UOVA nelle ricette?

Innanzitutto diciamo che le uova possono avere 2 funzioni principali all’interno di una ricetta: facilitare la lievitazione oppure legare gli ingredienti.  A seconda della funzione è quindi possibile sostituire le uova con altri alimenti o composti.

Quando prepariamo un dolce vediamo quali alternative possiamo prendere in considerazione.

1. Latte vegetale e aceto di mele

Aggiungendo l’aceto di mele al latte vegetale, questo caglia e si addensa. La dose ottimale da utilizzare è di circa 1 cucchiaio di aceto di mele ogni 100 ml di latte. Con questo sistema i dolci senza uova lievitano bene, e risultano soffici e porosi.

Per avere una maggiore leggerezza è opportuno aggiungere l’aceto di mele a un po’ di lievito in polvere nella proporzione di 1 cucchiaio di aceto e 1 di lievito.

2. Latte di soia in polvere

Ogni uovo corrisponde a 2 cucchiai di latte di soia in polvere mescolato a 2 cucchiai di acqua.

3. Lievito in polvere, olio e acqua

Ogni uovo corrisponde a un cucchiaino di lievito in polvere, due cucchiai d’acqua e uno di olio.

4. Semi di lino e acqua

I semi di lino, se lasciati riposare in acqua, rilasciano una sostanza gelatinosa, simile all’albume dell’uovo, ed è per questo motivo che potete realizzare dolci senza uova con i semi di lino.
La dose ottimale è di 1 cucchiaio di semi e 3 cucchiai d’acqua: frullateli, fateli bollire per qualche minuto e utilizzateli una volta reffreddati bene. Attenzione, però: questa miscela non ha un sapore neutro, per cui non è adatta a dolci dal sapore delicato ma piuttosto a dolci a base di farine integrali o cacao ed è consigliata soprattutto per la preparazione di biscotti e muffin.

5. Purea di frutta e lievito

Anche la frutta che contiene pectina (soprattutto mele, prugne e banane) è un ottimo addensante e quindi può sostitiuirsi alle uova.
Le dosi solitamente raccomandate sono 1/2 banana oppure 2 cucchiai di purea di mele o prugne per ogni uovo previsto nella ricetta. Poichè la frutta tende ad appesantire l’impasto, è opportuno aggiungere alla purea di frutta  un cucchiaio di lievito in polvere.

6. Fecola di patate, amido di mais, amido di tapioca

Tutte queste polveri permettono al dolce di mantenere la stessa consistenza ottenuta con le uova.
La proporzione consigliata per la sostituzione di 1 uovo è 2 cucchiai di polvere e 3 cucchiaini d’acqua.

7. Yogurt di soia

Utilizzare lo yogurt di soia permette di aumentare la morbidezza e la consistenza dell’impasto. Un uovo corrisponde a 3 cucchiai di yogurt.

Infine, per lucidare la superficie dei prodotti lievitati, potete spennellare la superficie del dolce con latte di soia oppure con una miscela di acqua e malto.

Spero che queste informazioni vi siano utili e che riusciate ad ottenere dei dolci fantastici anche senza le uova!

Precedente Polpettine di melanzane e patate Successivo Torta salata di porri e patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.