Crea sito

Salmone marinato

Il salmone marinato è un piatto semplice che può essere servito sia come antipasto che come gustoso secondo piatto.
La versione che propongo è una variante cotta del salmone marinato, ovvero la marinatura avviene prima della cottura per insaporire il pesce.
Con una minima variazione della lavorazione, questo piatto si presta anche ad essere servito crudo, e vedremo in seguito come.
Servono veramente pochi ingredienti per realizzare questo salmone marinato, che si prepara in pochi semplici gesti, quindi la raccomandazione è come sempre quella di scegliere ingredienti di primissima qualità.

  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone

Gli ingredienti necessari per il salmone marinato sono gli stessi, sia che si scelga la versione cruda (ideale come antipasto), sia che si scelga la versione cotta (ideale come secondo piatto): ciò che varia sarà la tecnica di preparazione.
  • 500 gsalmone (fresco )
  • 1cipollina (fresca)
  • 300 gpomodorini ciliegino
  • 1sedano (verde (costa))
  • 1 ciuffobasilico
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.succo di limone
  • q.b.succo d’arancia

Preparazione

Versione cruda per antipasto
  1. Abbattere il salmone in freezer per almeno 48 ore, per evitare ogni problema derivante dalla possibile presenza di parassiti nel pesce.

    Trascorso il periodo di congelamento, estrarre il salmone dal freezer e farlo scongelare in frigorifero.

    Quando è abbastanza tenero da poter essere tagliato (ma non completamente scongelato) tagliatelo a fettine sottili. Fare questa operazione quando il salmone è ancora ghiacciato evita il rischio di sbriciolare la carne del salmone durante il taglio e permette di ottenere delle fettine sottili e ben definite.

  1. Spremere 1 limone ed un’arancia e sciogliere il sale all’interno del mix ottenuto. Aggiungere olio extravergine di oliva e sbattere bene gli ingredienti per ottenere una salsina consistente.

    Disponete le fettine di salmone in una pirofila e irroratele con la salsa. Coprite con pellicola e lasciate riposare in frigo per un paio di ore.

    Tagliate la cipollina a fettine sottilissime, i pomodorini a spicchi e la costa di sedano a fettine. Pochi minuti prima di servire il salmone, condite queste verdurine con olio extravergine di oliva e distribuitele sulle fettine di salmone. Alla fine unite delle foglioline di basilico e servite con crostini di pane

VERSIONE COTTA – SECONDO PIATTO

  1. Non è necessario abbattere il salmone, per cui prendete il filetto di salmone lasciato intero.

    Disponetelo in una pirofila e conditelo con olio e succo di limone.

    Distribuite sopra la cipollina tagliata a fette non troppo sottili, i pomodorini tagliati a spicchi e il sedano tagliato a fettine.

    Infornate in forno ventilato a circa 180° per una ventina di minuti.

    Estraete il salmone dal forno e aggiungete foglioline di basilico fresco prima di servirlo.

    Potete accompagnare il piatto con pureè di patate

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Cucina Italiana e Dintorni

Ciao. Mi chiamo Cristina, sono la mamma di due bambini, ho un lavoro ed una passione: la cucina. Voglio condividere con voi le ricette della mia tradizione famigliare ed anche le nuove creazioni che negli anni ho potuto sperimentare mettendo insieme letture, consigli e tanti esperimenti in cucina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »