Polenta con ragù di funghi porcini e carne

Polenta con ragù di funghi porcini e carne: l’avete mai provata?

Sicuramente i funghi sono ottimi assaporati in purezza, con un poco di prezzemolo, una punta di aglio e aggiunta di pomodoro, se ci piacciono i sughi rossi.

E’ anche vero che, dato l’elevato costo dei porcini, non tutti e non sempre ci si può permettere un piatto così delizioso.

Ecco allora che ci possono venire utili una serie di trucchetti per esaltare il gusto del fungo, seppure utilizzandolo in maniera moderata e accompagnato ad altri ingredienti.

Uno di questi stratagemmi, se possiamo definirli così, è quello di mescolare i funghi porcini freschi con altre varietà di funghi meno pregiati e meno costosi, aggiungendo al piatto una modica quantità di funghi porcini secchi precedentemente ammollati.

Un altro trucco è proprio quello che vi voglio proporre oggi, ossia di mescolare della carne trita ai funghi porcini: vi assicuro che il sapore del fungo sarà predominante (tant’è vero che a mio figlio, al quale non piacciono i funghi, non è stato possibile far mangiare questo gustosissimo piatto, ahimé!) e che la resa sarà triplicata!

Ecco come preparare il condimento a base di funghi porcini e carne con cui potrete accompagnare una polenta morbida di mais o anche un semplice purè di patate!

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per la Polenta

  • 500 g Farina di mais bramata
  • 2 l Acqua
  • 1 cucchiaio Sale grosso
  • 3 cucchiai Olio extravergine d'oliva

Per il ragù di funghi porcini e carne

  • 300 g Funghi porcini freschi
  • 300 g Carne bovina (macinata)
  • 3 cucchiai Prezzemolo tritato
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 Peperoncino
  • 250 ml Salsa di pomodoro
  • 5 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Cominciate con il preparare la polenta seguendo la ricetta che trovate Q U I

    Mentre la polenta cuoce (e ci vorranno 60 minuti  a meno che non usiate la pentola a pressione), potete preparare il ragù di carne e funghi.

  2. Usate lo spremi aglio per ridurre l’aglio in pezzetti piccolissimi, mettetelo in una casseruola a freddo con l’olio, il prezzemolo ed il peperoncino.

    Mentre l’olio si scalda sulla fiamma, pulite i funghi porcini con un panno umido; prima eliminate le radichette e tagliate via anche la punta del gambo che è solitamente dura, quindi raschiate delicatamente gambo e cappella con un coltellino per eliminare i residui di terra, e infine passate un panno umido per eliminare tutte le impurità.

    Tagliate i funghi a pezzettini e aggiungeteli al soffritto PRIMA che l’aglio prenda troppo colore. ATTENZIONE, l’aglio  bruciacchiato assume un terribile sapore amaro, per cui se vi capitasse di bruciarlo, gettate via tutto e ripreparate il soffritto!

  3. Fate rosolare i funghi e quando vedete che non rilasciano più acqua, aggiungete la carne tritata finemente, mescolate bene e fate rosolare anche questa insieme ai funghi.

  4. Anche la carne trita tende a rilasciare una certa quantità di liquido in cottura, quindi lasciate cuocere fintanto che non vedrete più acqua ma soltanto olio sfrigolante sul fondo della casseruola.

    Solo a questo punto aggiungete a salsa di pomodoro. Mescolate bene, aggiustate di sale, e lasciate cuocere su fiamma bassa e con pentola coperta per circa quaranta minuti, mescolando ogni tanto per verificare che il ragù non si attacci al fondo della pentola. Se vi accorgete che il sugo tende ad asciugare troppo, aggiungete un po’ di acqua calda. Ma mi raccomando, NON un bicchierone di acqua calda! solo quel poco che serve per ripristinare la giusta umidità in cottura: eventualmente ripetete l’operazione in più riprese.

  5. Trascorso il tempo di cottura suggerito, il ragù di funghi porcini e carne dovrebbe essere pronto, proprio in contemporanea con la polenta!

    Quindi porzionate la polenta e conditela con una generosa dose di ragù: avrete un piatto unico eccezionale e ottimo per tutta la famiglia.

    NOTA: da mamma, sconsiglio l’assunzione di funghi ai bambini piccoli, in considerazione della tossicità dei funghi per il fegato. Avranno tempo di mangiarli da grandi!

Note

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi restare sempre aggiornato sulle nuove pubblicazioni, iscriviti oppure  metti un like alla pagina Facebook di Cucina Italiana e Dintorni. Ti aspetto!

Precedente Raccolta di ricette dolci e salate a tutta zucca Successivo Plumcake cioccolato e pere con farina integrale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.