Meringata nocciole e cioccolato

Meringata nocciole e cioccolato: un dessert o una torta di compleanno.. a voi scegliere, sarà sempre e comunque deliziosa.

meringata-3

Quando avanzano montagne di albumi o perché si fa una crema pasticcera o un dolce che richiede solo tuorli, spesso si finisce per gettarli. ERRORE!

Personalmente li utilizzo sia per fare torte (angel cake, meringate, biscotti di meringhe, ecc.) o anche per impanare cibi salati al posto dell’uovo intero sbattuto: per pesce e verdure sono veramente ideali.

In questo caso, voglio lasciarvi la ricetta di una torta meringata supergolosa.. e se non vi sono avanzati gli albumi e non potete fare la meringa, beh, quella compratela, ma non sottovalutate la farcitura che vi propongo!

Ingredienti per un dolce diametro  28 cm

Per la base di meringa:

  • 6 albumi
  • 300 gr di zucchero
  • un pizzico di sale o qualche goccia di limone

Per la crema al cacao

  • 50 gr di cacao amaro
  • 50 gr di farina 0
  • 40 gr di zucchero semolato
  • 30 gr di burro
  • 300 ml di latte
  • 150 gr nocciole tostate
  • 40 gr di zucchero semolato
  • 1 pacchetto di biscotti secchi (di solito ce ne sono 12 se avete le cosiddette “marie”)

Per la farcitura

  • 500 ml di panna freschissima
  • 100 gr di zucchero a velo
  • qualche mirtillo rosso essiccato per decorare (o altre decorazioni a vostro piacere, tipo codette, palline colorate, gocce di cioccolato, mini meringhe… scegliete voi)
  • meringata-2

Preparazione

Preparate la base di meringa montando a neve fermissima gli albumi con un pizzico di sale o qualche goccia di limone che aiuta la montatura.

Quando gli albumi sono già montati per oltre la metà, aggiungete lo zucchero semolato un poco alla volta e continuate a lavorare con le fruste: dovete ottenere una meringa molto soda e spumosa.

Prendete un foglio di carta forno e disegnate un cerchio delle dimensioni della torta che volete ottenere, rigirate il foglio, imburratelo e con la sacca da pasticceria riempite il cerchio si meringa. Alla fine fate una corona di spumini intorno al cerchio per creare una specie di bordo.

Infornate a 150° C e lasciate asciugare la meringa per un paio di ore: controllatela spesso e se dovesse colorire, copritela con un foglio di alluminio.

Nel frattempo preparate la farcitura.

Scaldate lo zucchero con un cucchiaio di acqua fino a farlo fondere, quindi unite le nocciole e fatele ben caramellare, senza bruciare però. Rovesciatele quindi su un foglio di carta forno e fate raffreddare.

3

Mettete in un pentolino il cacao amaro, lo zucchero e la farina, setacciata. Aggiungete poco a poco il latte caldo e il burro mescolando con una frusta per non avere grumi e fate cuocere su fuoco dolce senza portare ad ebollizione: dovete ottenere una consistenza simile a quella della crema pasticcera e la farina deve essere cotta. Se la crema fosse troppo densa, allungatela leggermente con un po’ di latte. Fatela raffreddare.
Sbriciolate i biscotti secchi lasciandoli a pezzetti di almeno 1 cm di lato: non devono essere polverizzati.

2
Usando il batticarne, rompete grossolanamente anche le nocciole caramellate e unitele alla crema al cioccolato FREDDA insieme alle nocciole.

Montate la panna a neve ben ferma aggiungendo anche lo zucchero: quando questa è pronta e tutti gli altri ingredienti sono raffreddati, procedete a montare la torta.

1

Riempite il fondo della meringata con il composto di crema alle nocciole e biscotti, fino a raggiungere il bordo che avete creato con le piccole spume.

meringata-1

Mettete la panna nella sacca da pasticceria e ricoprite abbondantemente la torta che rifinirete con le decorazioni da voi scelte (io ho usato i mirtilli rossi essiccati per dare una nota acida a tanta dolcezza).

meringata

Tenete la torta meringata in frigo per almeno 6 ore prima di servirla.

Se la ricetta vi piace, seguitemi su Facebook dando un like alla mia fanpage e selezionando l’opzione “ricevi notifiche” per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Ciaoooo!!!!

shortlink: http://goo.gl/WTk7z2

 

Precedente Pan goccioli all'acqua e mascarpone Successivo Frittelle di ricotta dolcetti di Carnevale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.