La Farinata ligure o Fainaa

La farinata ligure o fainaa è una torta sottilissima e croccantissima a base di acqua, farina di ceci e olio d’oliva.

Farinata

E’ un vero e proprio street food: non esiste pizzeria al taglio in Liguria che non offra anche farinata, generalmente con lo stracchino o con la focaccia.

Avvolta nella classica carta gialla è una merenda molto diffusa, soprattutto tra i giovani che sicuramente bruciano molte più calorie di noi adulti.

Infatti la farinata è buonissima, ma ricca di calorie a causa della notevole quantità di olio necessario alla sua realizzazione: comunque una volta ogni tanto ci si può concedere qualche strappo alla dieta.. o no?

Tempo di preparazione: 10 minuti, ma necessita dalle 4 alle 8 ore di riposo
Tempo di cottura: 30 minuti circa (dipende dalla potenza del vostro forno)
Difficoltà: facile
Costo: economico

Farinata3

Ingredienti per una teglia dal diametro di 40 centimetri:

  • 900 ml di acqua
  • 300 grammi di farina di ceci
  • 1 bicchiere di olio di oliva
  • sale e pepe qb.

Preparazione

Mettiamo la farina di ceci in una ciotola  e versiamoci sopra molto lentamente l’acqua tiepida, mescolando e stemperando bene con un cucchiaio di legno affinché non si formino grumi: dobbiamo ottenere un composto liscio e omogeneo.

Lasciamo riposare l’impasto a temperatura ambiente per almeno 4 ore, ma sarebbe meglio preparare l’impasto la mattina per cuocerlo alla sera, con un tempo di riposo di 8/10 ore .

Farinata1

Schiumiamo con l’aiuto di un mestolo forato la superficie del composto e mescoliamo ogni 2 ore.

Trascorso il tempo di riposo, aggiungiamo il sale, mezzo bicchiere di olio di oliva e mescoliamo ancora per incorporare bene l’olio all’impasto.

La farinata viene generalmente cotta in pesantissime teglie di rame di grandissime dimensioni, ma in casa dobbiamo adattarci ad utilizzare ciò che abbiamo, per cui vi consiglio di usare una teglia in alluminio, anche del tipo “usa e getta”, ma di buona qualità (con il fondo non troppo sottile).

Versiamo nella teglia mezzo bicchiere di olio o quanto sia necessario a coprirne completamente il fondo.

Scaldiamo il forno e versiamo il composto nella teglia, usando un colino per eliminare eventuali grumi e per avere uno strato sottile e omogeneo.

Farinata2

La farinata dovrebbe essere cotta ad una temperatura di 300°C, ma queste temperature sono fuori della portata dei forni casalinghi, per cui impostiamo il forno alla temperatura massima e cuociamo fino a quando il composto avrà assunto un bel colore dorato, dai 20 ai 30 minuti circa, a seconda della potenza del vostro forno.

Alla fine della cottura accendiamo la funzione grill e facciamo cuocere ancora fino a quando si sarà formata in superficie una crosticina bella croccante.

Una volta che la farinata è cotta, togliamola dal forno, spolveriamo con pepe macinato, attendiamo qualche minuti affinché si rassodi e si tagli più facilmente, quindi tagliamola a fette e serviamola ben calda, da sola o accompagnata da stracchino o crescenza.

Precedente Spaghetti melanzane e pomodoro Successivo Cheesecake biancorì e fragole

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.