Ciambella di zucchine e patate, ricetta facile e veloce

Quando l’estate arriva aumenta anche la voglia di cibi freschi e leggeri,  soprattutto a base di verdure di stagione.

Tra i tanti piatti vegetariani che si possono cucinare in questo periodo, sicuramente la frittata di zucchine e patate è uno dei più gettonati.

Oggi però ho pensato di proporre questo piatto in una versione un po’ diversa e l’ho travestito da …. ciambella!

Ecco come potete prepararlo anche voi, seguendo queste semplici indicazioni.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 5
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 3 Zucchine
  • 2 Patate (medie)
  • 6 Uova
  • 100 g Parmigiano reggiano (grattugiato)
  • 1 mazzetto Erba cipollina
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Prendete le patate e pelatele.

    Tagliatele a fette spesse circa 3 mm.dello stesso spessore delle patate.

    Salate le fette di zucchine e lasciatele riposare per circa 10 minuti su di un tagliere inclinato: in questo modo si insaporiranno e perderanno una parte del liquido di vegetazione.

    Ungete con olio d’oliva uno stampo da ciambella.

    Disponete le fettine di patata alternandole a quelle di zucchina all’interno dello stampo fino ad ottenere una ciambella a strisce bicolore.

    Condite le verdure con due  cucchiai di olio extravergine di oliva, sale e pepe.

    Sbattete le uova con il formaggio grattugiato, il sale, il pepe e sbattetele con una forchetta o una frusta le fino ad ottenere un composto spumoso.

    Lavate il mazzetto di erba cipollina e tritatelo finemente a coltello, quindi unitelo al composto di uova e formaggio.

    Rovesciate il composto di uova e formaggio sopra le verdure e  infornate la ciambella di patate zucchine ad una temperatura di circa 200 gradi.

    Lasciatela cuocere finché il composto si sia completamente rappreso e sulla superficie si sia formata una crosticina dorata.

    Sfornate la ciambella di zucchine e patate e lasciatela riposare almeno 10 minuti prima di sformarla.

    Questa ciambella è ottima servita tiepida ma anche fredda, quindi è ideale per un pranzo in spiaggia, in alternativa al solito sandwich, o per  un picnic in campagna.

Note

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi restare sempre aggiornato sulle nuovi pubblicazioni, iscriviti oppure  metti un like alla pagina Facebook di Cucina Italiana e Dintorni. Ti aspetto!

Precedente Burger di soia alle spezie piccanti Successivo Pane semi integrale ai semi di lino e lievito madre con impasto a mano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.