Crea sito

Carbonade Valdostana

Nella Settimana degli ARROSTI e dei BRASATI promossa dalla Associazione Italiana Food Bloggers (AIFB) nell’ambito di un progetto grande ed ambiziose qual è il Calendario Nazionale del Cibo Italiano, mi fa veramente piacere contribuire con questa ricetta che non è propriamente mia, ma che ho fatto mia nel senso che, soprattutto in inverno, spesso allieta la mia tavola con il suo profumo ed il suo calore.

Si tratta della CARBONADE, un piatto tradizionale Valdostano, che ritroviamo anche nella cucina  fiamminga, in una versione caratterizzata dall’uso della birra scura per brasare la carne, al posto del corposo vino rosso che è tipico, invece, della versione italiana.

La Carbonade Valdostana, dunque, è un brasato cotto a lungo nel vino rosso, che conferisce al piatto quel colore rosso scuro, quasi nero, che ne determina il nome (carbonade da carbone, appunto).

Originariamente fatta con la carne salada, difficilmente reperibile, la variante che vi propongo permette di utilizzare anche tagli di carne poco pregiati, adatti al brasato, con risultati di tutta soddisfazione.

Carbonade-2Tempo di preparazione: 20 minuti + 1 ora di marinatura
Tempo di cottura: 1 ora
Difficoltà: Facile
Costo: economico

Ingredienti per 4 persone:

  • Carne di manzo o vitellone: 800 gr (spalla o altro taglio da brasato, purché poco grasso)
  • Cipolla bianca: 2 medie
  • Burro: 70 gr
  • Sale grosso: 1 kg
  • Vino rosso: 500 ml

Questo piatto lo servo su una bella polenta morbida, per la cui preparazione vi rimando a questo post.

Preparazione

slide-1

Disponete una parte di sale grosso sul fondo di una pirofila, adagiatevi sopra la carne in un sol pezzo, ricopritela completamente di sale e lasciate marinare per circa 1 ora a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo di marinatura, risciacquate la carne sotto l’acqua ed asciugatela bene.
Tagliate la carne a fette piuttosto spesse, almeno un paio di cm.

slide-2

Pelate le cipolle e tagliatele a fettine abbastanza sottili.
Fate sciogliere il burro in una casseruola e unite la cipolla.
Fate cuocere per qualche minuto, e quindi aggiungete le fette di carne.
Lasciate insaporire per cinque minuti e unite il vino rosso.
Lasciate evaporare l’alcool, abbassate la fiamma e fate cuocere la carne per circa un’ora.

Al termine della cottura la carne deve essere immersa in un sugo abbondante, della consistenza di una salsina. Se risultasse ancora troppo liquido, protraete un poco la cottura alzando la fiamma e lasciando la pentola scoperta.

Carbonade-1

Alla fine, estraete le fette dalla salsa, tagliatele a striscioline e immergetele nuovamente nella salsa.

Servite una polenta morbida irrorandola con striscioline di carbonade e abbondante salsina.

 

Pubblicato da Cucina Italiana e Dintorni

Ciao. Mi chiamo Cristina, sono la mamma di due bambini, ho un lavoro ed una passione: la cucina. Voglio condividere con voi le ricette della mia tradizione famigliare ed anche le nuove creazioni che negli anni ho potuto sperimentare mettendo insieme letture, consigli e tanti esperimenti in cucina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »