Biscotti croccanti ai mirtilli rossi

Ci vuole veramente poco per fare degli ottimi biscotti casalinghi che possano sostituire i prodotti industriali che solitamente si utilizziano per la prima colazione o la merenda dei bambini.

In questi biscotti ho deciso di aggiungere dei mirtilli rossi essiccati sia per il loro gusto, che trovo molto gradevole, sia per le ottime proprietà che li contraddistinguono.

Il cranberry o mirtillo rosso americano è una frutto piccolo e polposo, simile al nostro mirtilllo, ma dal colore rosso e dal gusto asprigno.

Ricco di antiossidanti, ha notevoli proprietà anti infiammatorie ed è largamente impiegato per prevenire e curare le infezioni del tratto urinario. Quindi, perchè non usarlo anche in cucina, per rendere più gradevoli le nostre ricette dolci e, perchè no, anche salate. Una salsa a base di cranberry, infatti, si sposa benissimo con le carni bianche del tacchino ed è una specialità gastronomica largamente utilizzata nel giorno del ringraziamento.

Tornando ai miei  biscotti, ecco in poche e semplici indicazioni, come potete realizzarli!

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    600 grammi circa
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina 0 400 g
  • Zucchero 150 g
  • Burro 200 g
  • Tuorli 3
  • Buccia grattugiata di 1/2 limone bio
  • Cranberry (essiccati) 50 g
  • Ammoniaca per dolci 1/2 cucchiaino

Preparazione

  1. Mettere in una ciotola la farina, lo zucchero e l’ammoniaca per dolci.

    Mescolare bene le polveri, disporle nella classica fontana e nel centro unire il burro ammorbidito, i tuorli e la buccia grattugiata di un limone bio.

  2. Cominciare ad impastare con le mani e d unire anche i mirtilli rossi essiccati.

    Lavorare l’impasto velocemente fino ad ottenere un panetto liscio.

  3. Avvolgere la pasta  nella pellicola trasparente e farla riposare in frigo per circa un’ora.

    Infarinare leggermente il piano di lavoro e stendere la pasta ben raffreddata aiutandosi con un mattarello (ideale quello in marmo che permette di mantenere freddo l’impasto).

  4. Ottenere una sfoglia spessa circa 5 mm, quindi usare delle formine tagliabiscotti o, in mancanza di queste un bicchiere, e ricavare dei biscotti delle dimensioni preferite.

    Disporre i biscotti così ottenuti su una teglia a bordi bassi rivestita di carta forno.

  5. Scaldare il forno alla temperatura di 160°, infornare i biscotti e farli cuocere per circa 10 minuti: devono dorarsi ma non scurirsi troppo, altrimenti diventeranno duri.

    Lasciarli raffreddare bene prima di consumarli: io li trovo fantastici inzuppati nel tè caldo!

Note

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi restare sempre aggiornato sulle nuove pubblicazioni, iscriviti oppure  metti un like alla pagina Facebook di Cucina Italiana e Dintorni. Ti aspetto

Precedente Crackers all'acqua con farina ai 7 cereali ed esubero di pasta madre Successivo Arance alla cannella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.