Blog di CucinaFocus

Pizza in teglia con biga

La pizza con biga è una variante della classica pizza che prevede l’utilizzo di una biga, ovvero una piccola quantità di impasto composta da farina, acqua e lievito, che viene preparata il giorno prima e lasciata lievitare.

La biga viene poi aggiunta all’impasto finale, insieme a farina, acqua, sale e lievito, dando vita a un impasto morbido e leggero, caratterizzato da una maggiore idratazione (ovvero, una maggiore quantità di acqua rispetto alla farina).

La cottura in teglia permette di ottenere una base più alta e soffice, con una crosta leggermente croccante.

Se sei un amante della pizza e vuoi sperimentare una nuova ricetta, la pizza con biga potrebbe essere un’ottima scelta. Prova a seguire la ricetta che ti ho proposto e vedrai che il risultato sarà sorprendente! Buon appetito!

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la biga

400 g farina 00
180 g acqua
2 g lievito di birra secco

Per l’ impasto

100 g farina 00
1 g lievito di birra secco
5 g miele
220 g acqua
15 g olio di oliva
10 g sale

Strumenti

Planetaria
Teglie
Ciotole
Contenitori

Passaggi

Prepara la biga: in una ciotola, mescola insieme la farina, il lievito e l’acqua. Copri con un panno e lascia riposare per circa 24 ore in frigorifero.

Prepara l’impasto: mettere in planetaria la biga, il lievito, il miele, la farina e metà dell’acqua. Impasta fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, aggiungere il sale ed iniziare ad aggiungere la restante acqua poco alla volta, ogni parte di acqua deve essere assorbita completamente dall’impasto.

Infine aggiungi l’olio a filo, l’impasto è pronto quando si stacca completamente dai bordi. Trasferire l’impasto sul banco, leggermente oliato, e fare una prima serie di pieghe di rinforzo.

Coprire con un panno e lasciare riposare per 10 minuti. Dopo il riposo fare un’altra serie di pieghe di rinforzo.

Metti l’ impasto in un contenitore munito di coperchio e lasciare lievitare per 2/3 ore.

Dopo la lievitazione formare i panetti da 450 g circa e lasciarli lievitare per 2 ore coperti da un panno.

Per la stesura capovolgere il panetto su abbondante farina di semola ed iniziare la stesura, partendo dai bordi e poi al centro.

Condire la base con un filo d’olio ed infornare nella parte bassa del forno, a 250 gradi per 10 minuti, dopo la precottura condire la pizza a piacere ed inforna, finché la superficie non sarà dorata e croccante.

Spero che questa ricetta ti sia utile! Buon appetito!

Conservazione

Si consiglia consumare la pizza appena cotta, poiché in questo modo si gusta al meglio il suo sapore e la sua consistenza. Se hai avanzato della pizza, puoi conservarla in un paio di giorni in un contenitore ermetico.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!