Crea sito

Una giornata da McDonald’s!

Come vi ho già anticipato, qualche tempo fa ho avuto l’onore di partecipare ad un evento esclusivo presso il ristorante McDonald’s di Assago (MI) dove sono state presentate in anteprima nazionale due nuove variazioni del McChicken, realizzate in collaborazione con GialloZafferano. Siamo stati accolti da Mario Federico Amministratore Delegato di McDonald’s Italia, Andrea Santagata Chief Innovation Officer di Mondadori, Dave Watchman Chief Operations Officer McDonald’s Italia, Giorgia Favaro Chief Marketing Officer McDonald’s Italia, Tommaso Valle, Head of Corporate Relations McDonald’s Italia, Raffaele Bellini Chef McDonald’s Italia, Giovanni Castaldi e Manuel Saraceno Chef GialloZafferano.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Negli ultimi anni McDonald’s sta rivoluzionando i suoi ristoranti, grazie alla trasformazione della rete secondo il modello EOTF (Experience of the Future), pensato per migliorare il servizio al cliente. Accompagnati dal simpaticissimo Mario, abbiamo fatto un bel giro nel ristorante, visitandolo interamente. Come prima cosa ci ha mostrato i chioschi digitali, pratici schermi touch screen dove è possibile consultare il menù, inviare il proprio ordine in pochi e semplici passaggi e pagare direttamente con carta di credito o bancomat senza alcuna commissione (rimangono comunque attive le casse, dove si può pagare in contanti). Tutti i prodotti vengono preparati al momento, e questo ci permette di personalizzare le ricette con l’aggiunta o l’eliminazione di alcuni ingredienti, ottenendo il nostro panino preferito. Meno file, meno attesa, più tempo per noi, per la nostra famiglia ed i nostri amici. Una volta effettuato l’ordine ci si reca al tavolo e si viene serviti direttamente dal personale di sala. Tutti i dipendenti sono in costante contatto con i clienti, sempre disponibili e pronti a soddisfare qualsiasi loro richiesta. 

 Ci siamo spostati poi dietro le quinte del ristorante, e abbiamo scoperto come la conservazione delle materie prime avvenga in 3 ambienti diversi: la cella frigorifera o cella positiva, con una temperatura tra 1° e 4°, usata per conservare prodotti da frigo come formaggio, insalata; la cella negativa, in cui la temperatura si aggira tra i -18° e i -23°, e dove si trovano tutti i prodotti surgelati; ed infine il magazzino, dove sono riposti packaging, le salse e prodotti che non necessitano di essere tenuti in locali refrigerati. Come vedete dalle foto, gli spazi sono abbastanza contenuti, sia per una conservazione ottimale, sia perché tutti gli ingredienti vengono consegnati freschi 2-3 volte alla settimana.

Siamo passati poi al tanto atteso giro nella cucina di McDonald’s, in cui ci siamo anche cimentati nella preparazione di una delle due nuovissime McChicken Variation. La cottura degli hamburger (fatti di carne bovina 100% Italiana) avviene, senza aggiunta di olio, fra due piastre a temperatura elevata e differenziata per un tempo variabile a seconda della dimensione dell’hamburger.

Come le piastre, anche le friggitrici vengono controllate attraverso un sistema computerizzato che consente di mantenerle sempre pulite ed efficienti. L’olio viene sostituirlo, ripulito e filtrato tutte le volte che il sistema stesso ne segnali la necessità e ad ogni cambio viene sostituito il 100% dell’olio, che è completamente vegetale.

 

 

 

 

 

 

 

 

Molto efficiente è il sistema di tracciabilità di McDonald’s che permette di documentare ogni fase produttiva di ogni singolo ingrediente in modo da garantirne l’origine, la storia e la qualità.

Dopo questo il tour all’interno del ristorante, ci siamo seduti e, serviti dall’impeccabile e sempre disponibile personale di sala, abbiamo gustato i due nuovi panini nati in collaborazione con GialloZafferano e le tante sfiziosità come le patatine fritte, i Chicken McNuggets e le pepite con Asiago DOP e Speck Alto Adige IGP. Insomma, ho trascorso una giornata davvero fantastica, piena di risate, belle persone e ottimo cibo in un luogo in cui ti senti davvero come a casa.

 

* In partnership con McDonald’s

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy past blocker is powered by http://jaspreetchahal.org