Danubio di patate sofficissimo

Il danubio sicuramente lo conoscete tutti, è un lievitato dolce o salato formato da tante palline farcite. Io l’ho preparato sia in versione salata (ricetta QUI) che dolce (ricetta QUI) e siccome lo adoro ho pensato di utilizzare uno degli ingredienti che nella mia cucina non manca mai: le patate. E’ nato così il danubio di patate, un rustico soffice come una nuvola che ho farcito con prosciutto e scamorza, ma ovviamente voi potete mettere dentro ciò che preferite. Dovete assolutamente provare il Danubio di Patate, ormai in famiglia mi chiedono spesso di prepararlo, è favoloso ed è perfetto anche da preparare in occasione delle festività che si stanno avvicinando 🙂

Ecco gli ingredienti che vi serviranno, queste sono le dosi per uno stampo da 22-24 cm (7-10 palline):
250 g di farina 00
250 g di patate
10 g di olio extra vergine di oliva
5 g di sale
mezzo cubetto di lievito di birra (12,5 g) o mezza bustina di quello liofilizzato (3.5 g)
un uovo

Per il ripieno:
150 g di prosciutto cotto
150 g di scamorza

Procedimento:
● Il danubio di patate è molto semplice da preparare, come prima cosa lavate, sbucciate le patate, tagliatele a pezzettoni (io le taglio sempre per farle cuocere prima) e fatele cuocere in una pentola con dell’acqua fredda fino a quando saranno morbide alla prova forchetta.

● Schiacciate le patate e mettete la pure in una ciotola. Aggiungete la farina, l’olio, l’uovo, il lievito (vi consiglio quello disidratato, ma se utilizzate il cubetto scioglietelo in pochissima acqua) ed impastate gli ingredienti a mano o con una planetaria se l’avete fino ad ottenere un composto morbido. Unite il sale e lavorate nuovamente l’impasto del danubio di patate.

● Fate lievitare l’impasto nella ciotola coperta da pellicola in un posto tiepido (io lo metto dentro al forno spento con la luce accesa) per un’ora.

● Trascorso il tempo di lievitazione, prendete l’impasto, disponetelo su di un piano infarinato e dividetelo da 7 a 10 pezzettini uguali, dipende da quante palline volete formare. Appiattite ciascuna pallina, farcitela con prosciutto e formaggio e richiudetela. Disponete le palline in una tortiera rivestita da carta forno.
● Lasciate lievitare il danubio di patate per un’altra ora, copritelo sempre con della pellicola. Infornate il danubio di patate in forno preriscaldato a 180 gradi per una trentina di minuti, la superficie dovrà risultare ben dorata.

● Sentite che profumino? Il danubio di patate è pronto, è ottimo sia caldo che a temperatura ambiente, è gustoso e soffice come una nuvola!

Spero che questa ricetta sia stata di vostro gradimento, se vi va seguitemi anche su Facebook su CucinafacileconElena per rimanere sempre aggiornati <3

95 Risposte a “Danubio di patate sofficissimo”

  1. Ciao, vorrei provare a fare il Suo Danubio. Mi chiedo se de latte o acqua dovrebbe essere utilizzato x l’impasto. Grazie del suo consiglio

    1. Ciao Alessandro, dammi del tu! La ricetta non prevede utilizzo di acqua o latte e come ho scritto l’acqua può essere usata al massimo solo se si deve sciogliere il lievito di birra a cubetto, in minima quantità.

  2. Ciao!! Complimenti!! Ho fatto questo Danubio di patate ed è ottimo e sofficissimo,!! Esisterebbe anche la versione dolce??

  3. Ciao, solo una curiosità. Posso farlo la sera prima e mangiarlo il giorno dopo a pranzo a temperatura ambiente? Resta soffice? Grazie mille

  4. Ciao Elena,domani vorrei preparare questa ricetta super ispirante!! Le patate,una volta schiacciate vanno lasciate raffreddare prima di aggiungere farina,olio,lievito e uova o si possono aggiungere anche se sono bollenti? Grazie mille!! Buone feste!!!!

  5. Accidenti!! Era tutto perfetto finché togliendo la pellicola dopo la seconda lievitazione, ho scoperto che si era appiccicata e mi ha rovinato tutta la superficie!!! Cosa ho sbagliato? La pellicola dovevo tenerla sollevata dall’impasto, suppongo?

        1. Ciao Antonella, hai ragione, è una ricetta salata e ovviamente lo zucchero a velo non ci va, pensavo che avesse commentato il danubio dolce, ho corretto il commento, grazie di avermelo fatto notare 🙂

  6. Ricetta eccezionale! Grazie!
    La seconda volta ho provato a farcirlo con verdura e formaggio, ed era altrettanto invitante!
    È buono persino, facendo cuocere le palline separatamente, senza ripieno per accompagnare dei salumi freschi.

  7. Ciao Elena
    hai delle ricette gustosissime, pero’……mi chiedo perche’ non riesco a copiarle su un documento.
    Un saluto

  8. Questa ricotta e’ una meraviglia e la provero’ a breve. Per gli intolleranti al glutine,
    viene ugualmente usando farina di riso?

  9. Cavolo, ho seguito la ricetta alla lettera (solo che ho impastato a mano, non ho la planetaria) ma l’impasto è venuto molliccio, appiccicosissimo, difficile da lavorare! Ora è in forno e attendiamo la prova assaggio (magari è brutto ma buono) ma… dove ho sbagliato??? 🙁

  10. Ciao, sìsì, tutto secondo ricetta! Anzi visto che era molle ho aggiunto un cucchiaio di farina… Ma non ho risolto nulla 🙁 era buonissimo, ma veramente inguardabile 😀 boh, ritenterò! Forse è perché le patate schiacciate erano ancora tiepidine e non fredde??

  11. Hmmm… Sì, ma forse non abbastanza (15′) e no, per non sbagliare non ho messo acqua nemmeno mischiata al lievito! Ci riproverò sicuramente comunque! 😉

  12. Ciao! Oggi mi cimenteró nella preparazione… vorrei sapere per quanto tempo si conserva in frigorifero. E anche se, scaldandolo nel microonde, mantiene… diciamo un “aspetto decoroso”….!!!
    Grazie mille!

  13. Ciao,
    ho fatto oggi questo Danubio ma l’impasto è molto molle. Ho dovuto aggiungere altra farina. Ho sciolto lievito in una tazzina d’acqua…forse era troppa?

  14. Purtroppo confermo l’ingestibilità dell’impasto che non puó essere dipeso da una quantità così piccola di acqua (previsto nella ricetta) quanto piuttosto probabilmente dall’acquosità delle patate. Ho aggiunto un bel po’ di farina e altra metà lievito senza acqua. Solo così mi è venuto un impasto morbido ma sodo. Ora sono in attesa della lievitazione. Ci aggiorniamo con il risultato

    1. E’ sicuramente dipeso dall’aggiunta dell’acqua, oltre che dal tipo di patata. Le hai scolate per bene? Le hai fatte intiepidire prima di schiacciarle? L’impasto non deve essere molto sodo, ma morbido e non appiccicoso. Fammi sapere com’è venuto 🙂

  15. Allora…le patate le ho fatte a tocchetti come da te suggerito e le ho lasciate intiepidire. Quando le ho passate non è uscita una sola goccia d’acqua. L’impasto con questa piccola quantità di acqua era molto molle e appiccicosissimo…tipo impasto focaccia. L’ho pesato dopo aver aggiunto altra farina e altra metà lievito ed era circa 870 gr. 16 palline. Se vuoi ti mando foto

  16. Ciao Elena

    complimenti per la ricetta. L’ho appena finito di mangiare era soffice soffice e molto buono. Anche a mia moglie è piaciuto molto! L’unico problema che ho avuto, comunque trascurabile, è stato che dopo la cottura un sottile strato di pasta è rimasto incollato alla carta forno e risultava difficile da staccare la fetta quindi. Grazie e complimenti!!!

  17. Salve volevo aggiungermi al coro di complimenti ,ho eseguito la ricetta alla lettera ed è venuto come la tua foto ,grazie tante .la prossima volta lo faccio versione senza glutine e ti faccio sapere ,ancora complimenti .

  18. Ciao,volevo fare il Danubio x stasera ma mi sono accorta che nn ho il lievito lo posso fare con il bicarbonato?se si sapresti dirmi le dosi???grazie

  19. Buongiorno essendo intollerante al glutine quale altra farina potrei usare in sua sostituzione per avere un risultato simile?
    Grazie mille.
    Fiorenza.

  20. Buongiorno!
    Vorrei provare questa ricetta ma essendo vegetariana vorrei sostituire il prosciutto con qualcos altro tipo verdura.
    Cosa cosigliate?

    Grazie
    Arianna

  21. ho letto i commenti… per evitare l’acquosità delle patate basta cuocerle al vapore e non lesse. Io ormai le preparosempre e solo così, è più veloce e il gusto migliora

  22. Ciao ho fatto questa ricetta molte volte ed è buonissimo davvero. Ora dovrei prepararlo oggi per cuocerlo domani. Cosa mi consigli di fare?

  23. le ho appena preparate e condiviso la tua ricetta sul mo forum panperfocaccia/eu
    appena cotte ti sapro dire grazie della ricetta che presumo venga buonissima 🙂

  24. Ciao ho appena scoperto il tuo blog e adoro questa ricetta! Io preparo spesso il danubio pizza e va sempre a rubare devo provare al più presto questa ricetta con le patate perché ha un aspetto fantastico!

  25. Ciao, ieri ho provato questa ricetta ed è venuta molto bene. Vorrei rifarla per domani pomeriggio (per una festa di bambini). Cosa mi consigli per non ridurmi all’ultimo? Faccio tutto oggi e lo riscaldo domani -oppure mi fermo prima della cottura, lo tengo in frigo e lo cuocio domani – oppure lo congelo prima della seconda lievitazione, domani lo scongelo e di pomeriggio lo inforno? Non so quale metodo possa dare il risultato migliore. Grazie mille

    1. Ciao Roberta, grazie mille! Le prime due opzioni vanno bene, non vale la pena congelarla per un giorno. Ti consiglio comunque di preparare il danubio e metterlo in frigo dove lieviterà lentamente, poi lo cuoci 🙂

  26. Ciao ho finito le uova per fare il pandoro e vorrei preparare questo per cena, con cosa posso sostituire l’uovo nell’impasto?Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy past blocker is powered by http://jaspreetchahal.org