Castagnole senza burro sofficissime fritte o al forno

Le castagnole sono un tipico dolce carnevalesco molto diffuso in tutta Italia. Sono delle palline sofficissime ricoperte di zucchero, croccanti fuori, e morbide e sofficissime dentro, sono davvero golose e profumate, si sciolgono in bocca! Le castagnole originali sono fritte, ma le preferite in versione più light potete cuocerle in forno, sono ugualmente deliziose. La mia ricetta non prevede l’utilizzo di ricotta o altri formaggi, bastano pochi e semplici ingredienti che tutti avete in casa 😀

Ecco gli ingredienti che vi serviranno, con queste dosi realizzerete circa 30 castagnole:
200 g di farina 00
30 g di zucchero
25 g di olio di semi
2 uova
mezza bustina di lievito per dolci
scorza grattugiata di un limone
vaniglia q.b.

olio di semi per friggere q.b.

zucchero semolato per ricoprire q.b.

Procedimento:
• Le castagnole senza burro sono veloci e super semplici da realizzare: in una ciotola capiente mettete la farina, lo zucchero, l’olio di semi, le uova, il lievito per dolci, la vaniglia e la scorza grattugiata del limone.

• Lavorate tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere un panetto morbido e compatto, potete impastare con le mani o con un’impastatrice per fare prima. Prendete quindi un pezzettino di impasto e formate dei bastoncini, tagliateli in tanti piccoli pezzettini e dategli la forma di una pallina, avrete così realizzato le castagnole.

• Vi consiglio di non fare delle palline troppo grandi perché durante la cottura i dolcetti gonfieranno, diventeranno grandi più del doppio. In una padella versate l’olio di semi e quando sarà diventato ben caldo, cuocete le castagnole senza burro. Se preferite invece cuocerle in forno, infornatele in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 20 minuti. Le castagnole al forno saranno meno soffici e un po’ più biscottate.
• Quando saranno cotte, poggiate le castagnole sulla carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e passatele nello zucchero semolato ancora calde, così aderirà meglio. Se le fate al forno, spolverizzatele con dello zucchero a velo.

• Le castagnole senza burro si conservano a temperatura ambiente e si conservano per 3-4 giorni.

** SEGUIMI SU FACEBOOK per non perdere le mie ricette, clicca QUI
** SEGUIMI ANCHE SU INSTAGRAM, clicca QUI

Precedente Carciofi ripieni Successivo Fettuccine con gamberetti e carciofi

16 commenti su “Castagnole senza burro sofficissime fritte o al forno

  1. Barbara il said:

    Ho appena sfornato le castagnole, secondo mia madre non sono vere castagnole, ma nonostante questo se ne è mangiate tre!!
    Al posto dell’anice ho messo l’aroma di arancia e devo dire che ne ho assaggiata una anch’io e l’esterno fa molto biscotto e l’interno è morbidissimo, a zuppa nel cappuccino a colazione le vedo benissimo!!

  2. maura il said:

    ciao Elena, appena fatte con l’aiuto dei bambini…..aspettiamo che si raffreddino poi mi sa che spariscono in poco tempo! 😉

    • Ciao Gessica, grazie, puoi lasciare la ricetta ma devi scriverla a parole tue, non fare copia e incolla di ciò che ho scritto io! Inoltre io le ho fatte fritte e tu al forno, quindi dovresti indicare il procedimento corretto!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.