Petto d’anatra (padella e cbt)

E’ da anni che volevo provare il petto d’anatra ogni volta che lo vedevo le ricette in tv ne rimanevo affascinata. Finalmente l’ho trovato al supermercato e ho provato a cucinarlo. Avevo paura che non venisse con la crosticina e troppo crudo o troppo cotto, sono riuscita però a trovare il giusto equilibrio utilizzando la bassa cottura.

petto anatra
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1Petto d’anatra (300 grammi)
  • 1 pizzicosale
  • 1 pizzicopepe
  • 1/2 pizzichiAglio in polvere
  • 1 cucchiainomix di Erbe Aromatiche (salvia, rosmarino, timo limonato. Tutto esiccato e tritato.)

Strumenti

per cottura classica

  • Padella

per CBT

  • Sacchetto per sottovuoto
  • Roner
  • Padella

Preparazione comune

  1. Per la preparazione comune dobbiamo preparare la carne.

    Se fate la cottura in padella potete effettuare queste operazioni un ora prima della cottura se invece lo fate in CBT dovete eseguirle circa 12 ore prima.

    Bisogna verificare che nella pelle non siano presenti dei pezzi di piume. Nel caso ci fossero potete utilizzare delle pizzette o bruciarle con una fiamma.

    Lavate il petto sotto l’acqua e poi asciugate bene con un panno.

    In una ciotola inseriamo tutti gli ingredienti sale, pepe, aglio e mix di erbe aromatiche. Mescolate bene con un cucchiaino.

    Mettete il petto in un piatto e massaggiate i sapori che abbiamo preparato bene su tutto il petto d’anatra sia sulla pelle che sulla carne.

Preparazione padella.

  1. Lasciamo riposare la care per un ora.

    Dopo il riposo con un coltello procedete con le incisioni sul petto dalla parte della pelle.

    Le incisioni devono essere fatte senza tagliare la carne ma creando una griglia, questo permetterà alla pelle di rimanere attaccata alla carne e non si restringerà.

    Prendete una padella e adagiate il petto dalla parte della pelle. Accendiamo il fornello impostandolo ad una fiamma media.

    Non aggiungete alcun grasso ne olio ne burro, piano piano si scioglierà il grasso del sotto pelle e non servirà altro.

    Dopo 3/4 minuti che inizia a sciogliersi aumentiamo la fiamma e facciamo cuocere per altri 4 minuti. Controlliamo la pelle se risulta bella croccante giriamo il petto dalla parte della carne e contiamo fino 50 non un secondo di più.

    Togliete dal fuoco e fate riposare per circa 5 minuti, tagliate a fette e servite.

Preparazione CBT

  1. Dopo aver massaggiato la carne poniamola sotto vuoto e lasciamo riposare in frigo per circa 12 /15 ore.

    Prepariamo per la cottura riempiendo il contenitore / pentola con dell’acqua, posizioniamo il roner e impostiamolo a 63 gradi per 2 ore e mezza.

    Appena il roner raggiunge la temperatura inserire il sacchetto con il petto e lasciare cuocere.

    Finita la cottura apriamo il sacchetto e con un panno carta asciughiamo la carne. Effettuiamo dei tagli in modo da creare una griglia facendo ben attenzione a non tagliare anche la carne.

    Prendiamo una padella anti aderente e adagiamo la carne al centro dalla parte della pelle. Non aggiungiamo nessun grasso basterà quello dell’anatra. Facciamo cuocere a fuoco basso per circa 2 minuti appena vedremo il grasso sciogliersi aumentiamo la fiamma e facciamo cuocere per 2/3 minuti. La pelle risulterà molto croccante quindi giriamo la carne e facciamo cuocere 20 secondi.

    Fate riposare per 5 minuti e servite tagliando a fette.

Se leggete le due preparazioni vi starete chiedendo perchè perdere tempo nella cottura a bassa temperatura? la spiegazione è semplice la bassa temperatura permette alla carne di essere molto morbida gli dona una consistenza e un gusto veramente ottimo!

Io ho accompagnato la carne con delle patate e carciofi al forno se volete qualche idea cliccate qui

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.